Quali sono i problemi più diffusi per un wc

I problemi idraulici in casa si verificano, purtroppo, con una certa frequenza. In molti casi essi riguardano il bagno, e in particolare il wc. Intervenire in maniera tempestiva è molto importante, anche perché in caso contrario si corre il rischio di ritrovarsi alle prese con bollette molto salate; senza contare tutti i disagi di carattere pratico che possono scaturire da un bagno che non funziona come dovrebbe. Ma quali sono le cause più comuni alla base di un problema idraulico che riguarda la toilette?

Attenzione agli scarichi

Un wc intasato non è certo un’eventualità rara: si tratta di un bel fastidio, che per di più può essere causa di problemi ancora più gravi. Dagli zoccoli non controllati, infatti, possono scaturire danni che non riguardano solo l’impianto idraulico, ma che si estendono a tutta la casa: si pensi, per esempio, ai pavimenti deformati o alle muffe. In alcune circostanze, i problemi di intasamento sono figli della presenza nello scarico di corpi estranei, da cui derivano problemi notevoli.

Nello scarico, al di là dei rifiuti umani, dovrebbero finire solo tovaglioli molto sottili e la carta igienica. Tutti gli altri prodotti di carta, anche se si pensa che siano innocui, in realtà rischiano di fermarsi nei tubi finendo per bloccarli. Ovviamente una particolare cautela deve essere adottata in presenza di bambini piccoli in casa, che potrebbero gettare nello scarico del cibo o addirittura dei piccoli giocattoli.

A chi rivolgersi

Quando si è in presenza di uno scarico intasato, è sempre importante richiedere l’intervento di professionisti del settore. Il team di Idraulico-a-milano.biz, per esempio, è un punto di riferimento per la città e la provincia di Milano: una squadra di esperti che è pronta ad agire sia su appuntamento che, in caso di urgenza, in maniera tempestiva.

Le emergenze purtroppo non conoscono orari né calendari, ma grazie alla professionalità di Idraulico Milano si possono risolvere i problemi del wc anche nel caso in cui si presentino in un giorno festivo o durante le vacanze di agosto.

L’usura della toilette

Un altro aspetto a cui si deve prestare una certa attenzione è quello relativo all’usura della toilette, che può essere causa di malfunzionamenti. Nel momento in cui la valvola del flapper del wc si deteriora, il wc stesso consuma molto di più, perché lo sciacquone entra in azione da solo o addirittura funziona di continuo.

La valvola a farfalla, in genere, funziona male per due motivi: con il tempo si è consumata, oppure era difettosa già dall’inizio. Quale che sia la ragione, è opportuno guardare la valvola dentro il serbatoio: se ci si accorge di un cattivo funzionamento del meccanismo che regola la valvola, è importante contattare un idraulico.

Altri problemi tipici del wc

Ma un wc datato può essere soggetto anche ad altri problemi: l’usura delle rondelle e dei bulloni, per esempio, può causare la formazione di pozze d’acqua al di sotto del serbatoio.

Inoltre, le perdite possono scaturire anche da collegamenti allentati. Si possono logorare, fra l’altro, i rivestimenti in gomma, con la conseguenza che l’acqua continua a filtrare. Non solo: i tubi di alimentazione e i dadi di montaggio possono essere soggetti allo stesso inconveniente.

I servizi igienici e la condensa

Non di rado, un problema correlato al funzionamento dei servizi igienici è quello della condensa, per effetto della quale ci si ritrova dell’acqua per terra. La condensa può essere provocata da un serbatoio che è stato isolato in maniera non adeguata.

Se c’è acqua attorno al wc, comunque, può essere anche che il serbatoio sia rotto: a volte le crepe sono evidenti, ma ci sono anche casi in cui i segni sono molto meno visibili. È chiaro che un serbatoio non integro oltre a rendere la fruizione del bagno meno piacevole e a causare la presenza di acqua in bagno determina una crescita rapida delle bollette.

La linea fognaria intasata

Infine, l’ultimo inconveniente a cui si deve prestare attenzione è quello della linea fognaria intasata. Le ragioni possono essere diverse: un tubo rotto, o magari la presenza di un oggetto estraneo. Se si sente odore di acque reflue, è molto probabile che le fogne siano ostruite: quindi è necessario correre ai ripari nel più breve tempo possibile.