I vantaggi di un allarme wireless

Scoprire le caratteristiche e i vantaggi di un allarme wireless permette di capire se valga o meno la pena di puntare su un antifurto senza fili per la propria abitazione. Va precisato che, dal punto di vista del funzionamento, un allarme senza fili e un allarme cablato (considerando anche gli allarmi ibridi) non possono essere considerati in competizione, nel senso che mettono a disposizione gli stessi tipi di reazione e possono essere collegati ai rilevatori comuni; sono simili, inoltre, per ciò che riguarda l’emissione di segnali e la programmazione. Chiaramente, il principale aspetto per cui sono differenti l’uno dall’altro riguarda l’installazione.

L’allarme wireless, infatti, non richiede opere murarie e può, quindi, essere installato senza problemi o difficoltà; inoltre, non c’è bisogno di posarlo nel momento in cui un edificio viene realizzato, ma può essere montato anche in un secondo momento. Con un allarme cablato, invece, c’è qualche problema in più, vista la necessità di far passare i fili dentro i muri: ecco perché sarebbe preferibile ricorrervi solo se si è alle prese con una ristrutturazione o con una nuova costruzione, quando si ha la possibilità di programmare e di pianificare la posa dei fili dentro le pareti. Sono le condizioni costruttive, pertanto, a orientare la scelta tra un allarme wireless e un allarme con i fili.

Dove e quando si usano gli antifurti cablati

Gli impianti di allarme cablati, così come quelli ibridi, sono indicati per le palazzine di uffici, per i capannoni industriali e per gli immobili commerciali: sono raccomandati, cioè, per gli edifici di dimensioni medie e di dimensioni grandi. Nei contesti commerciali, a dir la verità, la tendenza è quella di ricorrere agli antifurti cablati, che hanno il pregio di riuscire a coprire distanze più elevate e, per di più, sono facili da installare; gli antifurti ibridi, invece, hanno più senso per le case private da ristrutturare o da costruire ex novo, come si è già detto. Decisamente più numerosi e più vasti sono i campi di impiego per i sistemi di allarme senza fili, che sono adeguati per case di qualsiasi metratura, ma anche per gli immobili industriali o ad uso commerciale più piccoli.

I motivi per cui, in conclusione, è più opportuno optare per le soluzioni wireless vanno individuati nella facilità di installazione – o di re-installazione, per esempio in caso di trasloco – e nei costi più bassi che la loro posa presuppone. Inoltre, è possibile integrare dei componenti aggiuntivi in maniera veloce e facile, senza dimenticare che la trasmissione senza fili è perfetta per tutti i luoghi potenzialmente inaccessibili. Insomma, si può beneficiare del massimo della flessibilità senza essere costretti a posare dei cavi, con in più l’opportunità di aumentare l’estensione dell’impianto in caso di necessità in qualsiasi momento.