Come faccio a capire se devo andare dallo psicologo?

Chi pensa che l’aiuto di uno psicologo sia utile solo a chi ha disturbi mentali più o meno gravi basa la propria convinzione su un pregiudizio, ma soprattutto sull’ignoranza: non sa, infatti, che un esperto in psicologia può essere prezioso per tutti, poiché fornisce un aiuto importante a chiunque affronti le sfide della quotidianità. Ognuno di noi giorno dopo giorno sperimenta sensazioni differenti, passando dalla gioia all’insoddisfazione, dalla serenità alla tristezza. La figura di uno psicologo può essere importante quando sono i pensieri negativia prevalere, e magari si ha la sensazione di ritrovarsi ingabbiati in una metaforica prigione da cui non si riesce a uscire.

psicologo

Le ragioni per le quali si può richiedere il supporto di uno psicologo sono molteplici: lo si fa, per esempio, per superare un lutto, oppure perché si deve affrontare una brutta situazione a cui non si riesce a mettere un punto. Resta sottinteso che non ci si deve rivolgere a uno psicologo come se si trattasse di un santone o di un mago, perché non ci sono miracoli da attendersi né rimedi istantanei. Il compito di questo professionista è, invece, quello di valorizzare le risorse di cui ogni individuo è già in possesso, per metterle in risalto e mobilitarle.

Contattare uno psicologo: quali sintomi vanno considerati

Potrebbe aver bisogno di uno psicologo chi sperimenta una costante sensazione di preoccupazione o di tristezza, ma anche chi ha a che fare con reazioni o pensieri che non si è in grado di giustificare o di gestire. Può capitare, a volte, di vivere tensioni che si riflettono sullo stato di salute personale: un’alterazione dell’appetito, per esempio, ma anche la tachicardia o l’insonnia. In altre circostanze, ci si trova immersi in un malessere che non è momentaneo, ma che finisce per causare problemi di concentrazione o addirittura influenza la produttività sul lavoro.

Un incontro con uno psicologo non è da vivere con timore o con vergogna: d’altro canto, non ci si deve attendere risultati immediati. La psicoterapia assicura risultati positivi e ci sono numerose ricerche che lo testimoniano, ma affinché ciò avvenga è necessario che il paziente partecipi in moto attivo. Viceversa, nel caso in cui la cura venisse accettata in modo passivo, il buon esito del trattamento sarebbe compromesso, o comunque complicato.

Vietata la psicologia fai da te

La psicologia fai da te è, naturalmente, da evitare: non ha senso mettersi a leggere libri o post su Internet per trovare una soluzione ai propri problemi. Le cure psicologiche, per poter risultare efficaci, devono vivere della relazione con il terapeuta. L’applicazione della pratica di per sé non basta, visto che il successo del trattamento dipende dalla relazione interpersonale.

Investire sul benessere personale

Richiedere l’aiuto di uno psicologo vuol dire compiere un investimento nella propria salute. Una prestazione specialistica come quella che viene fornita dagli psicologi, infatti, ha un costo: occorre capire quanto si è disposti a spendere per sentirsi bene e per rimanere in salute. Non si tratta solo di affrontare patologie psichiatriche, poiché gli psicologi agiscono e intervengono anche nel campo della normalità. Insomma, chiunque di noi può averne bisogno per vivere meglio all’interno del proprio ambiente e per proseguire il proprio percorso esistenziale all’insegna di una maggiore autoefficacia.

L’esperienza del dottor Adriano Legacci

Il dottor Adriano Legacci è uno psicologo a Padova che si occupa di tecniche di meditazione e training autogeno, mettendo a disposizione la propria esperienza per fornire una consulenza a 360 gradi. La sua professionalità coinvolge anche la mediazione familiare, la psicoterapia di coppia e la psicoterapia di gruppo, ma il dottor Legacci è specializzato anche in psicologia dell’età evolutiva.