Il tema amoroso nei consulti di cartomanzia

La cronaca evidenzia non di rado vicende che hanno come protagonisti i cartomanti con la finalità di stigmatizzare la condotta di operatori dell’esoterico che in nome di guadagni inauditi si sono rivelati dei cinici profittatori. Promettendo cioè di risolvere problematiche legate a storie d’amore in crisi, hanno puntato sulla lacerante sofferenza che deriva dalla perdita di un partner per richiedere alle vittime esosi doni in denaro. Posto che per descrivere una categoria professionale è scorretto soffermarsi su sporadici episodi di corruzione morale, risulta invece interessante sottolineare che coloro che operano in dimensione esoterica finiscono per occuparsi sempre di controverse questioni amorose. Anche dagli eventi per così dire scandalosi che emergono talvolta dai media a proposito di cartomanti disonesti si deduce che l’angoscia dei loro clienti è il frutto di disavventure che hanno a che fare con sentimenti calpestati.

In particolare sono le donne che più inclini degli uomini a vivere con intensità le dinamiche di coppia, nel momento in cui osservano il venir meno della relazione, crollano in una disperazione tale da giustificare spesso il ricorso ai tarocchi. Non rassegnandosi quindi all’idea che il rapporto amoroso si spenga in modo definitivo e che le energie e i sentimenti profusi con gioia nella vita col partner muoiano all’improvviso, alcune donne tentano di rispondere a quesiti fondamentali su tali accadimenti interrogando le carte. Mosse da un istinto irrefrenabile che le conduce a ricercare nei consulti di cartomanzia ogni risposta alla loro inquietudine, non riescono mai a placare la loro ansia di abbracciare finalmente soluzioni finali e soddisfacenti. E si ritrovano pertanto a rivolgere agli operatori dell’esoterico domande per lunghi periodi al fine di superare i dubbi che continuamente si affastellano nelle loro teste in queste caotiche circostanze.

Cosa richiedono i clienti nei consulti di cartomanzia?

Spesso dispiaciute di aver subito dal partner tradimenti o ancora tormentate dal sospetto che il proprio marito intenda chiedere la separazione e ponga con questo atto fine ad un matrimonio durato molti anni, le donne desiderano ricevere dai cartomanti indicazioni precise sopra la possibilità concreta di riavvicinarle al loro compagno. La lettura dei tarocchi, dunque, dovrebbe essere la fonte a cui attingere per scoprire verità nascoste e individuare persone non gradite in un rapporto di coppia che necessita di eventi soltanto positivi per aspirare ad una eventuale rinascita.

L’interpretazione delle carte si fonda sull’intuizione dell’operatore dell’esoterico che, attribuendo alla loro simbologia il giusto significato, tende a fare chiarezza su una specifica e complessa avventura amorosa. I consigli che poi sarà in grado di regalare al cliente si dovranno dimostrare esaustivi e a tal punto efficaci da modificare quantomeno l’esito di alcuni accadimenti per rispondere all’esigenza della donna di recuperare un solido feeling col partner.

Tuttavia il numero dei consulti tesi ad approdare a questo risultato è sempre incerto e quindi non prevedibile visto che le difficoltà che caratterizzano una coppia sono molteplici e spesso irrisolvibili. Esiste chi assegna a questo comportamento punte di malafede nel senso che si ritiene il temporeggiamento del cartomante uno strumento per acquisire maggiori entrate economiche. Resta tuttavia il fatto che, a prescindere dal punto di vista personale sulla lettura dei tarocchi, una relazione porta con sè dispetti, cattiverie e verità celate che si sono fortificati nel corso di moltissimi anni e che, una volta scoppiati, hanno l’effetto proprio di una bomba devastante.

Il punto di vista di un’azienda che fornisce una lettura dei tarocchi telefonica

I cartomanti di cartomantidellasoluzione.com dichiarano di avere un atteggiamento diverso da quello mostrato da operatori che lavorano per così dire in proprio. Costituendo il team di un call center aperto quasi tutto il giorno per offrire un’interpretazione delle carte al telefono, essi hanno l’obbligo di mostrare una deontologia professionale che è regolata dalla legge italiana. Tali imprese cioè non solo devono precisare le tariffe telefoniche cui i clienti sono soggetti durante il consulto esoterico, ma soprattutto la durata delle loro sedute non può superare i quindici minuti. Da ultimo sono soggette a continui controlli sotto il profilo fiscale e in tal caso si può concludere che, sia pure appartenendo la riuscita di una lettura dei tarocchi alle capacità o alla fortuna dei cartomanti, ci troviamo di fronte ad una realtà maggiormente controllata che non potrà mai proporre le azioni illecite che invece si verificano in occasioni più opache.