Igiene personale, gli errori più frequenti

Quando si tratta di igiene personale, la maggior parte di noi è piuttosto esperto su quanto spesso fare la doccia o su come lavare correttamente i nostri indumenti intimi. Tuttavia, si scopre che ci sono molte altre cose a cui pensare, ed è possibile che stiamo facendo alcuni errori di igiene comuni e non ce ne rendiamo nemmeno conto. Non importa quanto pensiamo di essere puliti, alcune pratiche importanti potrebbero sfuggire alle crepe.

Immagine di proprietà di https://www.dentalpharma.it/

Se stai cercando di ripulire un po’ le tue abitudini, considera questi errori di igiene comuni che potresti fare. Vediamo quindi quali sono gli errori più frequenti che si fanno nell’igiene personale.

Igiene personale: i 7 errori più frequenti

Igiene dentale

La maggior parte di noi conosce l’importanza dell’igiene dentale, ma solo il 50 per cento delle persone usa il filo interdentale ogni giorno. L’uso del filo interdentale è importante quanto lo spazzolino. Se non lo utilizziamo, perdiamo circa il 30 percento della superficie dei denti. Il filo interdentale è anche essenziale per eliminare i batteri sotto il bordo gengivale e per prevenire gengiviti, alitosi e recessione gengivale.

Meritano una menzione il bite notturno e le controindicazioni rappresentate dal mancato utilizzo di pastiglie disinfettanti e antibatteriche.

Make up

Un altro errore comune è quello di condividere il make up. L’abbiamo fatto tutti: hai dimenticato il mascara per una serata fuori, quindi usi quello della tua amica. Condividere il trucco, in particolare mascara, eyeliner e ombretti, è un grosso errore. Può sembrare innocuo prendere in prestito il trucco di un’amica durante una serata fuori, ma è un modo semplice per introdurre batteri negli occhi e contrarre un’infezione.

Igiene delle mani

L’igiene delle mani è fondamentale. Durante la pandemia siamo stati bombardati dalle diverse tecniche e la giusta durata per lavarci le mani nel modo più efficace. Ma ti ricordi di scavare anche sotto quelle unghie? Proprio come il pollice, le unghie sono spesso ignorate nella routine tipica, ma possono ospitare anche più batteri della punta delle dita.

Cambio delle lenzuola

Pensi di cambiare abbastanza spesso le lenzuola? Per quanto amiamo i nostri nidi accoglienti, sfortunatamente il letto è anche un rifugio per i batteri. Inoltre, il tuo letto può accumulare un sacco di altra roba sporca come cellule morte della pelle, oli per il corpo, polline e acari della polvere. Tutti questi possono anche portare ad allergie, acne e altri problemi di salute solo perché non cambi le lenzuola abbastanza spesso.

Doccia dopo l’allenamento

Altro errore molto comune che si fa è quello di non farsi la doccia subito dopo un allenamento. Saltarla, può danneggiare la pelle: il sudore può causare acne, irritazione e altri problemi. Fare la doccia dopo un allenamento è l’ideale perché meno tempo i batteri hanno la possibilità di rimanere sulla pelle, meglio è. Se la doccia non è un’opzione, cambiati gli indumenti da ginnastica il prima possibile.

Pulizia della casa

Alcuni oggetti domestici sono terreno fertile per i batteri. Un esempio su tutti è il telecomando, ma non scherzano neanche le maniglie delle porte, le tastiere, gli smartphone e i soffioni della doccia. Ricordati di pulire regolarmente questi oggetti per proteggerti da germi e infezioni.

Unghie delle mani

Altro errore molto comune è quello di mangiarsi le unghie delle mani. Si tratta in genere di un gesto involontario causato da ansia o stress, ma è un’abitudine molto dannosa per la salute e per l’igiene. Quello che a tutti gli effetti potrebbe sembrare un vizio, può causare diverse infezioni: le unghie sono, infatti, il luogo ideale per la proliferazione di batteri come l’Escherichia coli e la salmonella. Batteri che possono passare dalle unghie alla bocca e da lì arrivare al resto dell’organismo.