• Home »
  • Motori »
  • Tutto quello che ti serve sapere prima di comprare degli pneumatici usati

Tutto quello che ti serve sapere prima di comprare degli pneumatici usati

L’acquisto di pneumatici usati è una soluzione consigliabile? Prima di tutto, è bene sottolineare che dal punto di vista normativo non ci sono leggi che vietino questa possibilità: pertanto, dovrà essere il singolo automobilista a valutare l’opportunità o meno di comprare delle gomme di seconda mano, cercando di capire se essi rappresentino una valida e affidabile alternativa rispetto a quelle nuove. Per esempio, il sito dstyres.it è un eccellente rivenditore online di pneumatici usati, anche perché mette a disposizione solo prodotti dei marchi più noti, come Bridgestone, Continental o Michelin.

Cosa sapere prima di un acquisto

Il consiglio è di raccogliere il maggior numero di informazioni possibili, in modo da avere un quadro chiaro di ciò che offre il mercato e valutare con attenzione i vantaggi e gli svantaggi che possono derivare dalla scelta di pneumatici usati. Come si può facilmente intuire, uno dei motivi principali per i quali in genere si scelgono le gomme di seconda mano è rappresentato dal fattore economico: è chiaro, infatti, che gli pneumatici nuovi costano di più. Ecco, quindi, che in molti si mettono in cerca di soluzioni alternative e di opzioni che permettano di risparmiare.

La sicurezza in strada

Non bisogna mai dimenticare che le prestazioni degli pneumatici di un veicolo influenzano in maniera decisiva la sicurezza in strada: quindi gomme troppo usurate sono un vero e proprio pericolo per chiunque circoli. In altre parole, tentare di risparmiare va bene, ma solo a condizione che questo non metta a repentaglio la sicurezza. Per la legge, le gomme usate possono essere comprate o vendute a patto che lo spessore delle scanalature non sia inferiore a 1.6mm. Tuttavia nel caso in cui si decida di rivolgersi a privati per l’acquisto non sempre è facile verificare lo spessore e lo stato delle scanalature: insomma, non ha senso correre il rischio, per poi magari ritrovarsi alle prese con delle gomme troppo usurate ma non utilizzabili.

L’acquisto da privati

Per essere più chiari, l’acquisto di gomme usate da privati non è mai raccomandato, dato che i venditori privati non possono controllare e dimostrare lo stato delle gomme. Le condizioni della copertura, pertanto, non possono essere valutate come necessario, ed eventuali danni o segni di usura non visibili sarebbero un vero e proprio pericolo non solo per il conducente del veicolo in questione, ma anche per tutti gli altri automobilisti.

I fattori di rischio

Vale la pena di tener presente, poi, che il fattore di rischio non è relativo unicamente alle scanalature e al limite del loro spessore, ma anche alla manutenzione ridotta che potrebbe essere o non essere stata effettuata. Una manutenzione non adeguata, infatti, ha l’effetto di compromettere e alterare la struttura degli pneumatici. Ma questo significa che le gomme usate non sono mai sicure? No, semplicemente è necessario comprarle da rivenditori specializzati, in modo da essere certi che gli pneumatici siano stati controllati da professionisti del settore.

Le caratteristiche delle gomme di seconda mano

Nel corso della loro vita gli pneumatici di seconda mano sono già stati sottoposti a molteplici sollecitazioni e a un sacco di sforzi: questa è la ragione per la quale non si può fare a meno di rivolgersi a rivenditori di comprovata esperienza. Le gomme di seconda mano garantiscono una longevità inferiore a quelle nuove, e probabilmente sono meno efficienti; ma scegliendo un’azienda specializzata si ha comunque la possibilità di comprare dei prodotti di qualità e che costano poco.

Perché scegliere gli pneumatici usati

Trovando il rivenditore giusto, quindi, il risparmio non è per forza sinonimo di scarsa sicurezza o di cattiva qualità. Il consiglio è di non limitarsi ad acquistare il primo prodotto in cui ci si imbatte, ma dedicare un po’ di tempo per mettere a confronto più soluzioni, così da avere la certezza di trovare quella più in linea con le necessità che ci si propone di soddisfare. Di certo, sono da preferire le gomme che non presentano imperfezioni o danni visibili, perché l’uso prolungato potrebbe compromettere la loro resistenza. Prestazioni modeste degli pneumatici sono destinate a incidere sugli standard di sicurezza e, quindi, sulla possibilità di viaggiare in tranquillità su qualsiasi tipo di percorso urbano o extraurbano.