Rialzo della spesa per scommesse sportive on line

La crisi economica che sta attraversando il nostro Paese non sembra scoraggiare minimamente la crescita delle scommesse sportive on line, anzi è proprio la difficile situazione monetaria a contribuire a questa fuga verso l’azzardo. In poche parole siamo di fronte ad un rialzo della spesa per i giochi on line, dovuto in massima parte al desiderio di cambiare la propria condizione di vita. A tal proposito dopo aver analizzato i dati forniti da Aams, che ha riscontrato rispetto all’anno scorso un aumento totale di 37,5 miliardi, è facile dedurre che siamo di fronte ad un incremento della spesa inatteso e incontrollabile.

Infatti secondo gli esperti del settore ciò è reso possibile dall’introduzione di nuovi giochi come il Poker cash e i Casinò games che unitamente a quello consolidato delle scommesse sportive riescono a raggiungere il 70% del volume giocato on line. In particolare per ciò che concerne le giocate online relativamente al settore delle scommesse sportive si è registrato nel mese di agosto un aumento di 39 milioni di euro con una crescita del 108,6%. Proseguendo con questo andamento ci troveremo alla fine dell’anno con un incremento del 34,4% su base annua con il superamento della soglia dei 290 milioni di euro.

Il merito di questo grande successo si deve in parte attribuire alle operazioni di marketing dei migliori siti scommesse live nel trovare sempre nuove e interessanti soluzioni per avvicinare i neofiti a questo mondo. In tal senso spicca il lavoro del popolare operatore di gioco internazionale bet365 che per tutto il 2017 è riuscito a conservare la sua posizione di leader con una quota di mercato costante pari a 17,95% ma con stime che lo porterebbero a conquistare il 20,56%. Ottima prestazione anche per la piattaforma SKS365 che riesce a mantenere la seconda posizione con buon 15,93%. Infine al terzo Posto Eurobet con una quota mensile del 9,89%, registrando un aumento rispetto all’anno precedente del 1,15%. Secondo gli analisti questo evidente balzo in avanti della spesa sulle scommesse sportive trova una sua reale motivazione nell’effettivo contrasto al gioco irregolare, con l’introduzione di una regolamentazione dinamica che gradualmente ha rafforzato le basi per lo sviluppo di questo settore.

Di conseguenza tutti quelli che impiegavano il loro tempo ma soprattutto i loro quattrini in attività legate ad operazioni di gioco irregolari sono stati costretti a dirottare i loro interessi su canali ufficiali. In questa ottica la creazione di una lista nera di 6mila siti web “.com” ha spinto i principali fornitori internazionali di software di gioco online a non concedere l’utilizzo dei propri servizi a quegli specifici operatori intenzionati a lavorare sul mercato italiano senza una regolare e legale concessione. Di conseguenza la crescita sulle scommesse on line ha qualcosa di vantaggioso, dato che in questo modo è stato possibile ridurre drasticamente il numero di attività legate al gioco irregolare.