Perché conviene affidarsi a un personal trainer

Ricorrere a un personal trainer per perdere peso? È la strada scelta da molti, ma non è questo il solo motivo per il quale ci si dovrebbe rivolgere a un allenatore personale. Questa figura professionale, infatti, è in grado di assecondare un ampio ventaglio di esigenze mettendo a punto piani di allenamento studiati su misura in base agli obiettivi che i clienti si propongono di raggiungere. Insomma, non è detto che solo chi è in sovrappeso debba fare affidamento sulla competenza di un personal trainer.

personale trainer fitness

La formazione di un personal trainer

Accademia Nazionale Fitness è una delle realtà di riferimento nel nostro Paese per ciò che concerne l’offerta di corsi personal trainer: si tratta di corsi di abilitazione proposti su tutto il territorio italiano, che ogni anno permettono a più di 2.500 persone di diplomarsi e, quindi, di iniziare a lavorare in questo ambito. Da Bologna a Torino, da Napoli a Roma, chiunque abbia in mente di ottenere un diploma riconosciuto Asi e Coni ha l’opportunità di vedere realizzato il proprio sogno, attraverso lezioni che abbinano una parte di teoria e una di pratica.

Come fare fitness

Un corso di fitness in gruppo è una delle tante esperienze che vale la pena di provare per coniugare attività fisica e divertimento, ma è solo con una sessione di allenamento personalizzata che si possono ottenere i risultati migliori. Se si fa esercizio con altre persone, infatti, l’istruttore non potrà fare altro che propendere per un livello medio, finendo per scontentare – in questo modo – sia chi vorrebbe un approccio più impegnativo sia chi ne vorrebbe uno più blando. Se proprio non si vuol rinunciare al piacere di allenarsi in compagnia dei propri amici, si può sempre decidere di abbinare corsi di gruppo e sessioni di personal training.

A cosa serve un personal trainer

Il sostegno fornito da un personal trainer è molto importante, tra l’altro, per prevenire gli infortuni. Un bravo allenatore, infatti, è in grado di valutare in modo adeguato le caratteristiche e le capacità atletiche del proprio cliente, anche in funzione delle sue abitudini quotidiane e della sua storia sportiva. Per questo garantisce la certezza di evitare errori che potrebbero mettere a repentaglio il benessere di chi non è ancora allenato. Inoltre, se ci si esercita da soli non si può mai essere certi se gli esercizi vengono svolti in modo corretto.

Il conseguimento degli obiettivi

Un bravo personal trainer non solo sa scegliere gli obiettivi che i suoi clienti dovrebbero raggiungere, ma sa anche come stimolare le persone affinché si migliorino in continuazione. Ovviamente è fondamentale, a tale scopo, una preliminare anamnesi del cliente, grazie a cui è possibile capire qual è il tipo di allenamento verso cui indirizzarsi: quello di tonificazione, quello di massa, quello aerobico, quello cardiovascolare, e così via. Non bisogna dimenticare, però, che gli esercizi devono ruotare, in modo che siano sempre diversi: ciò permette non solo di contrastare la monotonia e la noia, ma soprattutto di allenare tutti i muscoli, magari con attrezzi inediti come le gym ball o le kettlebells.

Il valore di un personal trainer

Come si può intuire, allora, l’assistenza di un allenatore professionale serve sia ad allenarsi in maniera più efficace che ad essere più motivati. La costanza è una dote di cui non si può fare a meno se si è intenzionati a vedere risultati concreti nel giro di poco tempo. Naturalmente, i piani di allenamenti possono e devono essere modificati a mano a mano che il corpo si modifica.