Turismo a Riccione: cosa fare e cosa vedere

Tra le mete turistiche più rinomate dell’Emilia-Romagna e – in generale – dell’Italia, Riccione è una delle perle della Riviera Adriatica, a poca distanza da Misano Adriatico e da Rimini: le destinazioni ideali per chi vuole divertirsi non solo in spiaggia ma anche in discoteca. Ecco perché trovare un hotel Riccione 3 stelle è davvero facile, vista la varietà di proposte a disposizione dei turisti: si tratta di una delle località balneari più celebri e più apprezzate di tutto l’Adriatico, che in ogni caso al di là del mare offre tanti altri motivi di interesse.

Basti pensare, per esempio, al Museo del Territorio, che può essere visitato da chi si reca presso il centro civico della Pesa e che consente di ammirare un vasto repertorio di materiali archeologici. Chi si interessa alla storia può vedere soddisfatte le proprie esigenze, non solo per la presenza dei resti dello scheletro di un bisonte di grandi dimensioni di epoca preistorica, ma anche per le ricostruzioni ambientali delle epoche passate, che iniziano proprio dalla preistoria per arrivare all’età dei romani. E non è tutto, perché il museo accoglie anche i resti di megaceri, di rinoceronti, di orsi e di elefanti che sono vissuti migliaia e migliaia di anni fa da queste parti.

Tutti i segreti di Riccione

Al di là del Museo del Territorio, in ogni caso, è ovvio che la cittadina romagnola è conosciuta e visitata per la sua capacità di essere sempre alla moda e di tendenza: chi non vuole rinunciare ai piaceri della vita sa che qui può vivere un’atmosfera in cui l’eleganza e il divertimento si mescolano per dare vita a un mix decisamente frizzante. Volendo dedicarsi allo shopping, per esempio, non si può fare a meno di concedersi una passeggiata lungo Viale Ceccarini, così da conoscere le sue boutique, mentre le famiglie con i bambini possono rilassarsi nella grande spiaggia attrezzata.

Anche i più giovani possono contare su una vasta possibilità di scelta, non solo per la presenza di numerosi locali alla moda in cui bere, ballare e fare conquiste, ma anche per i parchi acquatici, a cui è davvero difficile rinunciare con le alte temperature tipiche della stagione estiva. Insomma, c’è chi preferisce recarsi in una discoteca in collina e chi, invece, ama godersi la movida direttamente in spiaggia. Coloro che prediligono stare a contatto con la natura, d’altro canto, hanno l’occasione di cimentarsi in una piacevole passeggiata nella zona della foce del torrente Marano.

Ma stilare un elenco delle attrazioni di Riccione è un compito davvero impegnativo e lungo: come dimenticare in questa rassegna il Palazzo dei Congressi, con il suo stile architettonico a dir poco avveniristico, che rappresenta la sede perfetta per manifestazioni e convegni? Certo è che il vero cuore pulsante della città è il già menzionato Viale Ceccarini, che in un certo senso può essere considerato il salotto di Riccione, anche perché vivo e vivace a tutte le ore del giorno e della notte: il posto ideale in cui andare se si ha voglia di sorseggiare un aperitivo all’aperto o semplicemente se si vuole essere al centro dell’attenzione dei passanti.