• Home »
  • Casa »
  • I pannelli solari: che cosa sono, le tipologie e come funzionano

I pannelli solari: che cosa sono, le tipologie e come funzionano

Cosa sono i pannelli solari

I pannelli solari sono dei dispositivi che permettono di produrre energia rinnovabile, alternativa ed ecologica. In particolare si utilizzano per produrre acqua calda nelle abitazioni. Il principio di funzionameno è semplice e naturale, per questo non si tratta di sistemi meccanici che si usurano, ma di apparecchi che durano anni e richiedono una manutenzione davvero minima. Il tutto funziona grazie all’irradiamento solare: il sole colpendo il pannello cede energia termica al dispositivo, che provvede a convertirla in acqua calda usufruibile.

pannelli solari

Perché si usano

I pannelli solari termici permettono di catturare l’energia di una fonte inesauribile come il sole e di trasformarla in acqua calda. Chi installa questo genere di pannelli ha la possibilità di produrre acqua calda corrente per lavare e per utilizzo igienico o per il sistema di riscaldamento degli ambienti. Con i pannelli solari termici quindi è possibile sostituire le vecchie caldaie a gas/gasolio tradizionali inquinanti per un sistema ecologico e amico dell’ambiente. Se non si vuole fare a meno della caldaia comunque si può installare il sistema a pannelli solari termici per integrare il vecchio sistema. Il risparmio sulla bolletta è pari a ben il 50%. Per installare questi impianti si possono avere interessanti agevolazioni fiscali.

Tipologie di pannelli solari

I pannelli solari più diffusi sono:

  • pannelli solari piani vetrati: sono coperti anteriormente da una lastra di vetro protettiva. Il sistema ha quindi una camera isolata nella quale penetrano i raggi solari e nella quale si crea un effetto serra. Il calore viene assorbito da una piastra captante La piastra captante può essere trattata superficialmente in modo che trattenga ottimamente il calore (piastra selettiva), che rifletta i raggi internamente riducendo la perdita per riflessione; oppure essere non selettiva, cioè una lastra di metallo scusa che trattiene meno e che va bene per quando le temperature sono alte. Il rapporto tra costo e resa è buono.
  • pannelli solari piani scoperti: sono di plastica e sono esposti in modo diretto all’irraggiamento. L’acqua da riscaldare passa direttamente nei tubi dell’assorbitore. Ovviamente la dispersione è alta, quindi il rendimento decisamente inferiore. Vanno bene per essere usati per pochi mesi in estate. I costi sono molto bassi, ma anche la resa.
  • pannelli sottovuoto: in cui tubi sottovuoto sono esposti direttamente all’irradiamento solare. All’interno dei tubi con il fluido ci sono delle piastre di rame che trattengono il calore in modo ottimale grazie al sottovuoto. Questo sistema ha una dispersione minima, per questo sono perfetti per zone anche fredde. I costi ovviamente sono maggiori, ma la resa è eccezionale.
  • pannelli a concentrazione: dotati di una forma concava permettono di concentrare l’energia del sole in un solo punto chiamato fuoco. Il sistema di solito non è utilizzato per abitazioni,ma per generatori e centrali di produzione grandi.

Tipologie di impianto a pannelli solari

Vi sono diversi tipi di impianto che si adattano alle diverse condizioni climatiche. Di solito si distinguono due categorie principali che prevedono la concentrazione dei raggi solari del sole verso un fluido termoconduttore in modo parabolico. Le due tipologie sono:

  • l’impianto solare termico a concentrazione naturale: il sistema funziona in base a leggi fisiche che fanno spostare l’acqua in base alla temperatura. L’efficienza è ridotta da un’elevata dispersione.
  • l’impianto solare termico a concentrazione forzata: il sistema viene mosso da una pompa elettrica che fa passare il calore dal fluido nel pannello alla serpentina inserita nel boiler contenente l’acqua da scaldare. Il sistema è più avanzato rispetto al precedente, perché vi sono apparecchi elettronici. L’efficienza è migliore.

Molto meno usato l’impianto solare termico a svuotamento. Il sistema di riscaldamento dell’acqua con i pannelli solari non è un tipo di tecnologia complicata, per questo motivo oggi è possibile acquistare gli impianti a basso presso online e installarli da sé a casa propria. In molti casi è anche possibile costruirsi il pannello solare stesso, infatti le componenti non sono difficili da trovare e la costruzione è semplice. Costruendo un pannello solare fai da te, ovviamente il risparmio è massimo.

Leggi anche: Migliori Powerline per la casa