Come realizzare un portafoto

Il portafoto è molto importante perché ci aiuta a rendere più gradevoli le foto ma anche a prenderle toccando la cornice e dunque senza rovinarle, e a conferire magari significato aggiunto all’immagine. Quando però il portafoto è personalizzato e fatto a mano, può avere addirittura più valore e può essere un bellissimo regalo da fare, che abbia un significato e che ricordi al festeggiato qualcosa di bello che magari è avvenuto in nostra compagnia. Come si fa, quindi, a dare vita ad una cornice portafoto personalizzata?

Il metodo più semplice per realizzare una cornice portafoto è quello che prevede semplicemente la creazione di un cartoncino spesso e colorato, personalizzato con adesivi, colori o tutto ciò che preferiamo, prendendo con la massima precisione le misure della fotografi che desideriamo incorniciare.

Allo stesso tempo prendiamo un cartoncino colorato, oppure una carta un po’ più spessa, ed una volta ottenute le dimensioni disegniamo una figura geometrica (generalmente è il rettangolo, ma è anche possibile che la foto sia quadrata!) che abbia le stesse identiche dimensioni prese in precedenza direttamente dalla foto. Ovviamente non possiamo permetterci di sbagliare altrimenti sarà impossibile incollare tale portafoto, per questo motivo se ci rendiamo conto di aver disegnato il rettangolo od il quadrato in modo più ampio o più piccolo rispetto a quelle che sono le dimensioni già prese, cancelliamo tutto e proviamo di nuovo.

Se invece abbiamo concluso l’operazione in modo soddisfacente e le dimensioni sono esattamente quelle misurate direttamente sulla foto, arriverà il momento del ritaglio. Dato che anche in questo caso bisognerà svolgere un lavoro di precisione che, se errato, ci costringerà a ripetere tutta l’operazione dal principio (e probabilmente alla fine andremo anche ad esaurire il cartoncino), sarà preferibile utilizzar un plotter da taglio Graphtec che ci aiuterà a svolgere un lavoro veramente preciso, senza alcun margine di errore.

Questo è il metodo più semplice che funge, appunto, soltanto come semplice portafoto e che non ha tridimensionalità. Ovviamente si può sempre tagliare un altro pezzo di cartoncino rigido e attaccarlo dietro la foto, in maniera tale da dare vita ad una sorta di “gamba” che reggerà la cornice e di conseguenza la foto.

Arrivati a questo punto dell’operazione, potremo soltanto occuparci della personalizzazione della cornice. Possiamo prendere un pennarello e scrivere qualcosa, preferibilmente in corsivo con quella caratteristica grafia piena di ghirigori che è tipica dei regali personalizzati, oppure scegliere degli adesivi di qualunque tipo che magari ricordino la circostanza che si stava vivendo al momento della foto. Se la foto raffigura qualcuno che ama gli animali, allora mettiamo adesivi di cani, gatti, o altro. Ricordiamoci anche che esistono adesivi a forma di lettera che possiamo inserire per realizzare il nome della persona ritratta nella foto o a cui dobbiamo regalare la cornice.