Quali caratteristiche deve avere un buon router wifi

Non è facile acquistare un router WiFi in grado di funzionare al meglio in tutte le condizioni. Prima di procedere ad una spesa consapevole, è necessario tenere d’occhio una serie di parametri da considerare ad uno ad uno.

router wifi

Cos’è un router WiFi

Prima di scoprire tutti i parametri principali in base ai quali va acquistato o meno un router wifi , è necessario sapere di cosa stiamo parlando. Si tratta di un apparecchio di piccole dimensioni che consente una rapida connessione ad Internet e che riesce a diffondere la rete in un determinato spazio. Un buon router necessita di un modem per garantire un collegamento online e funziona tramite un sistema wireless, ossia senza fili e capace di raggiungere zone anche piuttosto lontane da quella della sorgente. Ma ora entriamo nei particolari e vediamo gli elementi fondamentali per la scelta del giusto modello per il proprio appartamento o ufficio lavorativo.

L’importanza delle prestazioni

Una voce da verificare assolutamente riguarda le prestazioni dichiarate dell’aggeggio. La classe WiFi può giocare un ruolo fondamentale e ognuna supporta una velocità massima di trasferimento dati. Una delle più potenti tra quelle disponibili ai giorni nostri è sicuramente la wireless AC, che raggiunge una velocità di trasferimento di 1.3Gbps, altrimenti usare un ripetitore Wifi.

Al tempo stesso, non bisogna lasciare mai in secondo piano un aspetto importante quale la banda di frequenza. Quest’ultima corrisponde allo spettro elettromagnetico di onde e microonde radio, capaci di regolamentare le prestazioni delle tele e radiocomunicazioni. Rilevante è anche il protocollo di connessione, che deve essere pienamente compatibile con la rete della quale si usufruisce nella struttura in cui deve essere installato e collegato l’apparecchio.

Le componenti interne ed esterne

Un altro aspetto di assoluta importanza per i router WiFi è costituito dalle componenti interne ed esterne. Un occhio di riguardo va attribuito alle porte, che devono consentire collegamenti efficienti con altri device che non possono funzionare mediante il wireless. In tempi recenti, le porte USB sono sicuramente diventate le più diffuse ed efficaci per ogni tipo di connessione. Esse consentono il collegamento alle varie chiavette in 3G e in 4G per usufruire del pacchetto dati anche in luoghi complicati. Non mancano cavi Ethernet, molto utili per incrementare la velocità di download e upload dei vari dati. La connessione assume la piena stabilità grazie ad un processore interno, capace di regolare anche le performance. Per gestire più operazioni in contemporanea, un ruolo di primo piano è occupato dalla CPU e dalla memoria RAM. Infine, vanno verificate le antenne, sia nella quantità che nella loro effettiva potenza.

Funzioni aggiuntive di ogni router

Oltre a tutti i parametri già citati in precedenza, l’acquisto di un router WiFi è determinato da varie funzioni aggiuntive tutte di assoluto rilievo. Molto interessante è il mesh networking, una tecnologia grazie alla quale si può utilizzare una sola rete con l’ausilio di un unico router. Ovviamente, le valutazioni su un apparecchio come questo non possono limitarsi soltanto al lato hardware, ma vanno estese anche agli aspetti relativi al software. Per esempio, il supporto WPS collega il modem con altri device premendo semplicemente un pulsante. La predisposizione per le SIM dati consente una navigazione ad Internet in 3G o 4G di ottimo livello, mentre una funzione di parental control per vietare determinati contenuti a individui sensibili è altamente consigliabile.