» » » » » » » Slot machine, la crescita dell’online passa anche dalle leggi

I provvedimenti contro le sale da gioco sul territorio attirano i clienti nell'online. La Calabria tra le regioni più attive su internet per i giochi da casinò

Cambia la modalità, non la quantità del gioco d'azzardo. Il gambling sta vivendo un periodo difficile nell'opinione pubblica, con i diversi movimenti no slot che porteranno a una riduzione dei centri di scommesse sul territorio. Con la legge di stabilità la riduzione dovrebbe essere del 30% entro la fine del 2017, circa 140.000 apparecchi tolti in dodici mesi. Problema risolto? No, soltanto spostato.

L'idea di combattere il gioco radicato nei mini-casinò ha come effetto la migrazione verso l'online. I siti internet del settore possono favorire numerosi vantaggi, in termini economici, di tempo e psicologici. Diverse aziende permettono di usufruire di un bonus di benvenuto per i nuovi iscritti, passando dall'aumento del primo capitale versato (fino anche al 200%) alla promessa di una cifra precedente al deposito iniziale. Un vantaggio indiscutibile dell'online, con cui le case da gioco terrestri non possono competere. Allo stesso modo velocità e comodità dell'online consentono ai giocatori di scommettere con un click, nei momenti di pausa dal lavoro e di riposo a casa. Senza bisogno di uscire dalla propria abitazione, senza rischiare di trovare le poche slot a disposizione di un bar occupate. Giocare alle slot machine, grazie alla tecnologia “Html5”, presenta numerosi vantaggi per l’utente, in primis quello di evitare il download di un software da installare sul proprio device, riducendo il rischio di trovarsi su un apparecchio con scarsa memoria o capacità video. Da non sottovalutare infine l'aspetto psicologico: molti giocatori, soprattutto i più vicini al rischio di ludopatia, preferiscono isolarsi e non rischiare di essere visti da altre persone mentre scommettono, temendo forse di essere giudicati.

Consapevole dell'opportunità di attirare nuovi giocatori, gli sviluppatori di slot online stanno lavorando per rendere il prodotto ancora più appetibile. La grafica sta diventando un elemento fondamentale, e l'associazione delle macchinette con il tema di un videogioco famoso è sempre più frequente. Una strategia come tante per attirare un pubblico specifico, che però sembra andare forte sulla rete. Nel frattempo si stanno studiando innovazioni specifiche per le slot machine, inizialmente pensate per i casinò ma in futuro trasferibili su internet. Una sorta di slot 2.0 insomma, per rendere il gioco interattivo e ancora più appetibile. L'impressione è che le nuove generazioni cercheranno la rete con più frequenza, essendo ormai un'abitudine consolidata nella loro giornata. Dai social network al gambling il passo può essere breve.

Tra le regioni italiane più interessate al fenomeno di migrazione verso l'online la Calabria merita una menzione speciale. La provincia di Reggio Calabria è da tempo nota per la passione per l'azzardo, a volte anche esagerata. Ha fatto scalpore un paio di mesi fa la vicenda del vice sindaco di Palizzi, che ha usato quasi 300.000 euro intascati dall'ente economico della regione per scommettere su diversi siti online. L'episodio è isolato, ma certifica una forte tendenza all'azzardo online ormai radicata nella regione. La decisione della regione di approvare una legge anti gambling può essere un ulteriore incentivo per affidarsi ai siti internet legali. Se i casinò terrestri rimangono lontani centinai di chilometri, quelli online sono a portata di connessione. Difficile che le restrizioni Statali possano raggiungere l'azzardo fino al web, tagliando i fili di una ragnatela in cui sempre più italiani rimangono impigliati.

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento