728x90 AdSpace


Breaking News

martedì 2 luglio 2013

Alba di Scilla 3, 7 gli arresti

OPERAZIONE ALBA DI SCILLA 3

Dalle prime ore della mattinata, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria stanno eseguendo un’Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 7 soggetti, appartenenti alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata cosca “Nasone - Gaietti, operante nel territorio del comune di Scilla (RC), responsabili a vario titolo di:
-         associazione di tipo mafioso (art. 416 bis commi 1, 2, 3, 4, 5 e 6 c.p.);
-         concorso in tentata estorsione aggravata dall’aver favorito un sodalizio di tipo mafioso (artt. 56, 81 cpv, 110 e 629 commi 1 e 2, in relazione all’art. 628, comma 3, nr. 3, c.p. e art. 7 legge 203/91);
-         concorso in intestazione fittizia di beni aggravata dall’aver favorito un sodalizio di tipo mafioso (artt. 81 cpv e 110 c.p., art. 12 quinquies legge 356/92 e art. 7 legge 203/91).

OPERAZIONE ALBA DI SCILLA 3

Alle prime luci dell’alba, i Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 7 soggetti, appartenenti alla ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale denominata cosca “Nasone - Gaietti, operante nel territorio del comune di Scilla (RC).
Le investigazioni - avviate nel giugno del 2011 a seguito dell’arresto per estorsione di FULCO Giuseppe - rientra in una più ampia manovra investigativa coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria nei confronti della citata cosca di ‘ndrangheta, che ha già portato all’arresto di 17 persone ed al sequestro di beni per un ammontare complessivo di oltre 15 milioni di euro.
Le indagini, coordinate dalla Procura Distrettuale di Reggio Calabria, hanno consentito di confermare “l’esistenza a Scilla di un’associazione mafiosa denominata cosca NASONE - GAIETTI costituita ed organizzata al fine di assumere il controllo sul territorio del comune di Scilla delle attività economiche, degli appalti pubblici e privati a mezzo estorsioni, intimidazioni sugli imprenditori, avvalendosi per dette finalità della forza e dell’intimidazione del vincolo associativo e della condizione di assoggettamento che ne deriva”.
Maggiori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa, che sarà tenuta presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Reggio Calabria alle ore 11.00 dal Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, dott. Federico Cafiero de Raho e dal Procuratore Aggiunto della Repubblica di Reggio Calabria, dott. Michele Prestipino Giarritta.



Reggio Calabria, 2 luglio 2013.




Reggio Calabria, 2 luglio 2013.


  1. CALABRESE Carmelo (nato a Torino il 27 marzo 1972) - in atto detenuto per altra causa
  2. CALABRESE Antonino (nato a Scilla  - RC - l’1 dicembre 1980)
  3. CARINA Angelo (nato ad Amsterdam - Olanda - il 24 maggio 1967)
  4. DELORENZO Rocco (nato a Reggio Calabria il 2 luglio 1982)
  5. GAIETTI Matteo (nato a Scilla - RC - il 22 ottobre 1969) - in atto detenuto per altra causa
  6. GAIETTI Rocco (nato a Scilla - RC - il 28 novembre 1964)
  7. NASONE Francesco (nato a Scilla - RC - il 29 gennaio 1972), ivi residente, via Roma n. 40, in atto detenuto per altra causa














  • @MNews.IT
  • ... the only one!
Item Reviewed: Alba di Scilla 3, 7 gli arresti Description: Rating: 5 Reviewed By: Luigi Palamara
Scroll to Top