Polso slogato: quali sono gli sport a rischio

Quando si fa certi sport, non è raro che si possa incorrere in infortuni di varia natura ed entità. Ciò non significa che si debba rinunciare all’attività sportiva, ma che sia importante fare una certa attenzione, soprattutto quando si praticano quelli più rischiosi. In genere, gli sport di contatto e quelli estremi sono più a rischio di traumi e cadute e, di conseguenza, farsi male è più facile. Uno degli infortuni di lieve o media entità che può verificarsi più facilmente è la slogatura del polso.

Che cos’è il polso slogato

Il polso slogato è un infortunio che si verifica quando uno o più legamenti che collegano le ossa del polso vengono stirati o lacerati a causa di una estensione eccessiva o di un trauma che porta ad allungare eccessivamente le fibre dei legamenti stessi.

In genere, quando si parla si slogatura, in realtà si intende la distorsione, che è il termine scientifico più appropriato. Quando di tratta di un infortunio alla caviglia si tende a chiamarlo anche “storta”, sebbene, appunto, sia una distorsione.

I sintomi di un polso slogato possono includere dolore, gonfiore, lividi, debolezza o instabilità del polso, difficoltà a muovere il polso o le dita e deformità dell’articolazione del polso.

Il trattamento di un polso slogato può variare a seconda della gravità dell’infortunio. In alcuni casi, il polso slogato può essere trattato con il solo riposo, il ghiaccio, la compressione e l’elevazione del polso. In altri casi, può essere necessario un trattamento chirurgico per riparare o sostituire i legamenti danneggiati. Se si sospetta di avere un polso slogato, è importante rivolgersi al proprio medico o a un professionista sanitario per una diagnosi accurata e un trattamento appropriato.

In quali sport è più frequente la slogatura del polso?

Le slogature del polso possono verificarsi in qualsiasi attività che comporti un rischio di caduta o di impatto diretto sulla mano o sul polso. Tuttavia, alcuni sport in particolare possono aumentare il rischio di slogature del polso a causa delle caratteristiche del gioco o delle attrezzature utilizzate.

Alcuni esempi di sport in cui le slogature del polso sono relativamente comuni includono:

  • Sci e snowboard: le cadute durante lo sci o lo snowboard possono facilmente portare a una slogatura del polso, soprattutto se si cade con la mano tesa o se ci si aggrappa a un oggetto durante la caduta.
  • Arti marziali: le arti marziali come il judo, il karate e il taekwondo possono comportare il rischio di slogature del polso a causa degli spostamenti bruschi e dei colpi diretti alla mano o al polso.
  • Pallacanestro: le cadute durante il gioco possono facilmente portare a una slogatura del polso, soprattutto se si cade con la mano tesa o se si riceve un colpo diretto al polso.
  • Pallavolo: il rischio di slogature del polso è più comune durante il servizio, quando il giocatore può cadere o ricevere un colpo diretto al polso.
  • Equitazione: le cadute durante l’equitazione possono facilmente portare a una slogatura del polso, soprattutto se si cade con la mano tesa o se si tiene le redini durante la caduta.

Oltre a questi sport, le slogature del polso possono verificarsi anche in altre attività come il calcio, il football americano, il rugby e lo skateboard.

Come evitare le slogature quando si fa sport

Sebbene alcuni sport siano più a rischio, vi sono delle precauzioni e dei comportamenti che possono ridurre la probabilità di farsi male anche quando li si pratica.

  • Scegliere l’attrezzatura adeguata: utilizzare attrezzature che si adattino alle proprie esigenze, come racchette con una presa confortevole, può aiutare a ridurre il rischio di slogature al polso.
  • Riscaldarsi e raffreddarsi adeguatamente: fare un riscaldamento adeguato prima dell’allenamento o della partita può aiutare a preparare il corpo a sforzi fisici intensi e a ridurre il rischio di infortuni. Allo stesso modo, fare un defaticamento adeguato dopo l’allenamento o la partita può aiutare a recuperare e a ridurre il rischio di infortuni.
  • Adottare una tecnica corretta: imparare e utilizzare una tecnica corretta durante lo svolgimento dello sport può aiutare a ridurre il rischio di infortuni al polso.
  • Fare attenzione alla forma fisica: mantenere un buono stato di forma fisica può aiutare a ridurre il rischio di infortuni durante lo svolgimento di uno sport.
  • Indossare protezioni: indossare protezioni come guanti o bendaggi per il polso può aiutare a ridurre il rischio di slogature al polso. Tuttavia, è importante assicurarsi che le protezioni siano adatte allo sport che si sta praticando e che non limitino troppo i movimenti.