Come vedere IPTV su Android?



In questi ultimi mesi il sistema IPTV è cresciuto a dismisura. Questa sigla per chi ad oggi non lo sapesse sta a significare Internet Protocol Television e si riferisce a una semplicissima modalità di trasmissione di contenuti televisivi. Senza divulgarci più di tanto, IPTV permette in tutta tranquillità di guardare ogni canale televisivo in streaming, come quelli presi dal satellite e dal digitale terrestre che tutti noi utilizziamo quotidianamente e dunque usufruire non di un filmato on demand, registrato su un server, ma di programmi in diretta come documentari, calcio ecc… tutto quello che passa da una comune TV.

Come vedere IPTV su Android

Come vedere IPTV su Android? Scopriamo come fare

Considerando che il sistema di cui vi stiamo parlando sfrutta i normali protocolli web, ogni dispositivo in grado di connettersi a Internet è idoneo a trasmettere programmi via IPTV. In poche parole, detto concretamente, si può guadare la TV su PC, smartphone, tablet, notebook, console e in qualche caso anche smart TV. In questo tutorial, tra qualche minuto, qui sotto vedremo passo dopo passo come vedere le IPTV su Android, è molto facile e sopratutto il tutto è adatto anche a chi nel campo della tecnologia è poco pratico: tutto ciò che serve è un telefono o una tavoletta digitale e una linea Internet attiva WI-FI.

Vedere IPTV su Android è possibile grazie ad un’apposita applicazione, andiamo a vedere insieme di quale si tratta e come funziona

Sul Play Store di Google sono presenti differenti client IPTV, cioè parliamo di applicazioni sulle quali si possono aprire liste m3u, sia gratis che a pagamento. Per rendere più semplice possibile il funzionamento di una sola di queste applicazioni, punteremo su quella che a nostro avviso è la migliore in circolazione, ovvero: IPTV Extreme.



  • In primis andate sul Play Store e scrivete il nome dell’app citata poco sopra;
  • Scaricatela e installatela sul vostro dispositivo;
  • Ora avrete necessità di una lista. Per trovare quella che più vi piace basta cercare “liste iptv” o “liste m3u” su Google. Troverete un semplice link che ricorda quello di una pagina web: copiatelo;
  • Aprite a questo punto l’applicazione che vi stiamo proponendo e tappate i tre puntini posti nell’angolo in alto a destra. Apparirà in automatico un nuovo menu’: premete sulla voce playlists, dunque aggiungi playlist e in conclusione file o link playlist. Proseguendo date un nome alla lista, non importa quale una qualunque va più che bene, può essere una serie di lettere a caso basta che il box sia occupato da qualcosa. In conclusione sul campo link dovete virare la vostra attenzione e di conseguenza incollare l’indirizzo che avete in precedenza trovato su Google;
  • Successivamente tornando indietro l’applicazione inizierà a scaricare in automatico l’elenco dei canali TV e a voi non vi rimane altro che aprire quello che volete visualizzare premendolo e di conseguenza selezionando la voce riproduci.

Logicamente evidenziamo che ci sono differenti funzioni aggiuntive che vanno a migliorare e non di poco la fruizione di questo sistema di cui vi abbiamo parlato fino a questo momento: per esempio se si tiene premuto sul nome di un canale lo si può aggiungere ai preferiti per trovarlo più velocemente quando serve, o eventualmente si può registrare il programma. In alto l’icona della lente d’ingrandimento permette tra l’altro la ricerca di un canale per nome, mentre quella subito a destra consente di trasmettere la diretta su una smart TV o su un normale TV nel caso abbiate il popolarissimo Chromecast. Che aggiungere ancora, se avete bisogno di un decoder IPTV potete vedere le migliori offerte Amazon qui sotto.