Conosciamo da vicino i vari tipi di tende tecniche

Funzionalità ed eleganza sono le doti che caratterizzano le tende tecniche, soluzioni che permettono di gestire la luminosità e il surriscaldamento all’interno di un ambiente. L’intensità della luce del sole che filtra in un ufficio o nelle stanze di casa è in grado di condizionare in misura consistente il comfort abitativo: le tende tecniche servono non solo a modularla, ma anche a migliorare il benessere degli inquilini.

tende tecniche

Non va sottovalutato, poi, un altro aspetto importante quale quello del risparmio energetico: in estate, una stanza che riceve una quantità modesta di raggi solari ha bisogno di essere rinfrescata con l’aria condizionata in misura inferiore rispetto a un locale esposto alla luce piena. Per quale motivo scegliere le tende tecniche Padova di Kasa Serramenti invece dei tendaggi classici? Semplice: le prime accumulano una quantità nettamente più ridotta di allergeni e polvere.

Le radiazioni

Pur essendo trasparente, il vetro non lo è del tutto; esso, in particolare, si comporta in maniera differente in funzione della tipologia di radiazione da cui è colpito. L’emissione consiste nella parte di energia solare ceduta all’ambiente, mentre la riflessione corrisponde alla radiazione totale che il vetro riflette; l’assorbimento, invece, è l’energia solare che, dopo essere stata assorbita dal vetro, è ceduta all’ambiente tramite emissione.

Infine c’è la trasmissione, cioè quella radiazione solare che attraverso il vetro viene trasmessa per via diretta. Levetrate moderne, progettate secondo criteri che sono finalizzati a incrementare sempre di più il risparmio energetico, si contraddistinguono per un crescente livello di isolamento, in virtù di un miglioramento del valore di trasmittanza termica.

Le tende tecniche da esterno

Una delle due tipologie di tende tecniche che si possono trovare sul mercato è rappresentata dai modelli da esterno: si tratta delle tende a caduta avvolgibile e dei frangisole alla veneziana. Questi ultimi corrispondono a tende a caduta caratterizzate da lamelle sospese che possono essere orientate e sollevate. Tali tende vengono installate in facciata o direttamente sul serramento, in parallelo rispetto al vetro. Per quel che riguarda le tende a caduta avvolgibile, invece, si tratta di sistemi di schermatura posizionati sempre in parallelo rispetto al vetro, in nicchia o in facciata, davanti al serramento: essi presentano un telo tessile a caduta, che può essere bloccato in qualunque posizione della corsa.

Le wintergarten

L’altra tipologia di tenda tecnica è quella della tenda da interno. Un esempio tipico è quello offerto dalle wintergarten, vale a dire schermature filtranti zenitali che scorrono su guide in obliquo o in orizzontale e che vengono applicate sotto via a lucernari.

Le tende a rullo

Nel novero delle tende tecniche occorre menzionare anche le tende a rullo: in questo caso il telo che agisce come un filtro solare può essere arrestato in qualunque posizione della corsa. La schermatura dipende, dunque, da un telo tessile a caduta; la tenda a rullo può essere installata fuori nicchia, in nicchia o dietro al serramento, in parallelo al vetro.

Le altre tende tecniche interne

Le tende veneziane interne al vetrocamera, le tende a pannello, le tende alla veneziana e le tende plissettate sono gli altri esempi di tende tecniche interne. Nel caso delle tende plissettate, come si può intuire, la schermatura proviene da un telo in tessuto plissettato, anche se in alcuni casi il telo presenta una struttura cellulare a nido di ape allo scopo di assicurare una coibentazione migliore e una maggiore resistenza. Le tende alla veneziana sono installate in parallelo al vetro, in nicchia e direttamente sul serramento. Le tende a pannello, infine, sono costituite da un telo schermante con strisce o bande verticali.