• Home »
  • News »
  • Sono più convenienti i piani cottura a induzione o a gas?

Sono più convenienti i piani cottura a induzione o a gas?

Un tempo erano disponibili in commercio solo ed esclusivamente piani cottura a gas. Con il passare degli anni però la situazione è cambiata davvero molto ed oggi sono infatti innumerevoli le tipologie di piani cottura tra cui è possibile scegliere. Tra i piani che vengono scelti in modo frequente come alternativa alla classica versione a gas, dobbiamo ricordare quelli a induzione. Anche se entrambe queste versioni di piano cottura hanno i loro pro e i loro contro, dobbiamo ammettere che i piani a induzione sembrano essere la soluzione più performante. Per poter beneficiare di tutti i vantaggi che consentono di ottenere, è però necessario scegliere la migliore offerta luce. Cerchiamo di fare insieme un po’ di chiarezza sulla questione.

piani cottura a induzione o a gas

I pro e i contro dei piani cottura a gas

I piani cottura a gas sono ancora oggi i più scelti in Italia. Questo perché si tratta senza alcun dubbio dei piani più economici. Di media, hanno un prezzo che si aggira infatti intorno ai 250 euro. È importante sottolineare poi che su questi piani è possibile utilizzare qualsiasi tipologia di pentola.

A quanto pare i pro dei piani cottura a gas si fermano soltanto a questo. È doveroso ricordare infatti che utilizzando i piani cottura a gas non è possibile mantenere inalterata la temperatura durante la cottura dei cibi, che devono essere sempre tenuti sotto stretto controllo quindi, pena il rischio di bruciare le pietanze. L’utilizzo del gas comporta molti rischi inoltre. Nel caso in cui un fornello dovesse spegnersi accidentalmente, magari per la fuoriuscita di liquido dalla pentola, o nel caso in cui vi dimentichiate di spegnerlo, è possibile incorrere in un eccesso di monossido di carbonio pericoloso per la salute o addirittura in un incendio. I piani cottura a gas sono poi piuttosto difficili da pulire. Il consiglio è di pulirli immediatamente dopo il loro utilizzo, perché lo sporco incrostato potrebbe essere noioso da eliminare. Avrete bisogno di una buona dose di pazienza e di olio di gomito per riuscire nell’impresa!

Infine è importante ricordare il costo di utilizzo dei piani cottura a gas. Se siete persone che utilizzano i fornelli per preparare piatti molto veloci, magari solo per portare ad ebollizione l’acqua per la pasta, il costo di utilizzo non è poi così elevato. Se siete invece persone che amano cucinare anche pietanze che hanno bisogno di lunghi tempi di preparazione, come il ragù ad esempio, il brodo oppure il brasato, il discorso cambia. In questi casi infatti dovrete pagare una bolletta del gas molto elevata.

I pro e i contro dei piani di cottura ad induzione

I piano di cottura ad induzione non sono economici come quelli a gas, con un prezzo medio di circa 650 euro. Nonostante questo, è importante ricordare che oggi come oggi sono molte le promozioni nei negozi della città oppure online che consentono di risparmiare molto sul prezzo di listino, anche fino al 50%. Sono piani che possono essere utilizzati solo con apposite pentole, che devono essere in possesso di un fondo in metallo. Se non avete delle pentole di questa tipologia, dovrete necessariamente acquistarle, ma potete stare piuttosto tranquilli, perché si tratta di pentole oggi molto diffuse e disponibili in un’ampia gamma di prezzi.

I piani ad induzione hanno bisogno dell’energia elettrica per funzionare, ma il 90% dell’energia assorbita dalle pentole e dalle padelle viene trasformata in calore. Questo significa minimizzare gli sprechi e anche ottenere un risparmio energetico intenso dato che l’acqua arriva al punto di ebollizione in molto meno tempo e che le pentole si scaldano al meglio praticamente all’istante.

L’energia elettrica ha un costo nettamente inferiore rispetto al gas, ma si tratta comunque pur sempre di una spesa che potrebbe lievitare a causa dell’utilizzo dei piani ad induzione, soprattutto considerando che potrebbe essere necessario richiedere un contatore un po’ più potente rispetto alla media. Che fare? Come abbiamo inizialmente accennato, è necessario andare alla ricerca della migliore offerta luce. Non dovete pensare che questa ricerca vi porterà via chissà quanto tempo. È sufficiente infatti utilizzare un sito di comparazione dei prezzi, come ad esempio Chetariffa, per riuscire ad avere innumerevoli preventivi in pochi click appena.

Tra gli altri vantaggi, i piani di cottura ad induzione minimizzano il pericolo di scottature e sono quindi una scelta eccellente anche nelle case in cui sono presenti bambini piccoli. Inoltre si puliscono in pochi istanti, spesso semplicemente passando un panno umido sulla superficie. Lo sporco infatti non si attacca!

Viste tutte le considerazioni positive che abbiamo appena avuto modo di fare, risulta ovvio che i piani ad induzione siano il futuro delle cucine, piani che infatti vengono scelti sempre più di frequente, soprattutto nelle nuove abitazioni. Con una buona offerta luce consentono di risparmiare e possiamo affermare che sono anche una scelta ecologica, amica dell’ambiente.