Prendere la laurea da adulti a 30-40-50 anni

Una laurea ha ancora senso, nel mercato del lavoro attuale? Secondo i dati 2017 diffusi dall’Istat, la risposta è solo una: sì. Secondo quanto riportato dall’istituto di statistica, chi ha un titolo di studio superiore guadagna di più, ha più opportunità professionali e migliora la propria immagine. Un titolo di studio superiore fa la differenza anche se a conseguirlo è un/una libero/a professionista, un/a dirigente aziendale o un formatore/counselor.

Prendere la laurea da adulti

Con le università telematiche al giorno d’oggi il percorso di studi diventa più facile da frequentare e la laurea più veloce da conseguire grazie anche al supporto di tutor e docenti e alla teledidattica. Chiedete senza impegno tutte le informazioni per laurearsi da adulti a 30 anni o più anche con impegni professionali, di lavoro, familiari, ecc. Grazie ai corsi delle Università Telematiche studiare e superare gli esami è molto più facile, essendo supportati da uno staff professionale

Non tutte le persone che si iscrivono all’università arrivano a completare il ciclo di studi, per mancanza di volontà o perché magari, per via delle necessità della vita, sono costrette a rinunciare agli studi. Uno dei motivi principali è la necessità di raggiungere il più velocemente possibile l’indipendenza economica. Anni dopo può sorgere il desiderio di completare il percorso di studi, approcciandosi allo studio in maniera totalmente differente rispetto a quando si era giovani. A volte tornare sui libri è dettato da una necessità lavorativa, sia per migliorare le proprie aspettative di carriera, sia per ottenere un lavoro adatto alle proprie aspettative.

Uno degli aspetti principali di cui tener conto è quello legato al fatto di non essere più abituati a gestire carichi di studio, anche elevati, e della necessità di prestare la dovuta attenzione e la dovuta concentrazione al lavoro e alla famiglia. Per questo motivo concentrarsi è difficile, specialmente se non si riesce a recuperare il metodo di studio che si aveva ai tempi del liceo e dei primi esami universitari. Oltre a ciò, la vita lavorativa e familiare sono sempre pronte a irrompere nei momenti di studio, diventando una fonte di distrazione.

Per questo è necessario sfruttare al meglio il poco tempo a disposizione, imparando ad assimilare i concetti chiave e le informazioni salienti in maniera rapida e duratura, consentendo di studiare in maniera efficace, senza distrazioni. Un vantaggio è dato dalla motivazione, che nel caso di uno studente lavoratore è sicuramente molto alta, che consente di effettuare dei sacrifici, come studiare al mattino presto o la sera tardi, e durante il week end, sfruttando momenti che vengono solitamente destinati al riposo, alla famiglia, agli amici, e allo svago.

Non bisogna assolutamente dimenticare che tornare a studiare, specialmente a livello universitario, dopo anni è un impegno mentale, ma anche economico. Di conseguenza, è bene essere convinti fino in fondo delle proprie motivazioni. Avere motivazioni chiare e definite, come la ricerca di un lavoro o di un avanzamento di carriera, consentono di superare anche i momenti in cui si sarà scoraggiati da esami difficili.

La scelta delle università da frequentare, e anche della facoltà, non va fatta alla leggera. Per prima cosa è fondamentale una facoltà che sia in linea con gli obiettivi finali, nonché il tempo necessario per andare a frequentare le lezioni o sostenere gli esami. In molti casi è possibile frequentare il corso di laurea desiderato senza recarsi fisicamente a lezione, ma frequentando il corso online. È una possibilità che le università telematiche concedono per loro stessa natura, ma anche le università tradizionali hanno creato corsi di laurea che è possibile seguire in teledidattica. È bene sottolineare che esami ed eventuali tirocini obbligatori vanno necessariamente sostenuti in presenza fisica, dovendosi recare fisicamente nel luogo in cui si svolgono.

Le università telematiche hanno una serie di sedi sparse sul territorio nazionale, mentre le università tradizionali richiedono la presenza presso il proprio ateneo. Praticamente tutte le università, sia telematiche, sia tradizionali, consentono di riscattare gli esami sostenuti anni prima e di far valere le attività professionali coerenti con il piano di studio come crediti formativi universitari, abbreviando il percorso stesso.

L’Università Popolare degli Studi di Milano – Università di Diritto Internazionale rimane a disposizione per informazioni sul diritto allo studio e su come conseguire diploma di laurea, laurea o master anche se si è adulti e con impegni di lavoro.