I trattamenti estetici migliori per il collo

Con l’avanzare dell’età, la pelle del collo è una delle zone del corpo che rivelano in modo inesorabile il trascorrere del tempo, essendo sensibile a un invecchiamento più rapido rispetto a quello che coinvolge il resto del volto. La colpa è, ovviamente, della riduzione dello spessore del derma e del calo del collagene che viene prodotto, ma anche del diradamento delle fibre elastiche. Oltre a tutti questi elementi, tuttavia, vi sono altri fattori che favoriscono un invecchiamento del collo che è più veloce di quello che interessa altre parti del corpo.

Perché il collo invecchia così velocemente?

Il motivo più importante per il quale il collo tende a invecchiare in maniera precoce va individuato nel fatto che in questa zona la pelle è caratterizzata da uno spessore ridotto; rispetto alla pelle del resto del viso, inoltre, è presente un numero inferiore di ghiandole sebacee, e il tessuto adiposo è poco. Sono le stesse ragioni per cui anche le labbra, il contorno occhi e le mani rivelano il trascorrere degli anni. In sostanza, la pelle del collo è poco protetta e meno idrata: è indispensabile curarla in modo appropriato per evitare che si rilassi e che diventi meno tonica. Lo scenario è ulteriormenteo complicato dalla conformazione dei muscoli del collo, i quali non sono allenati: si verifica un assottigliamento del platisma, che è il muscolo da cui il collo è avvolto. Così, finiscono per comparire le bandelle e gli odiati cordoni. 

La conseguenza di un tono muscolare scarso o addirittura del tutto assente è una ridotta nutrizione della cute. Dal rilassamento derivano altri effetti nefasti dal punto di vista estetico, con l’incremento della rugosità che è dovuto anche al rallentamento dellamicrocircolazione del sangue. In più, spesso ci si dimentica di prestare al collo l’attenzione di cui avrebbe bisogno quando ci si idrata con le creme per il viso: insomma, si arriva fino al mento e poi ci si ferma. Ma si sa che prevenire è meglio che curare: è inutile chiudere la stalla quando i buoi sono già scappati.

Come rendere il collo più bello

I consigli e i trattamenti raccomandati da un esperto di uno studio di medicina estetica possono essere utili per fare in modo che il collo non riveli la nostra età, ma vale la pena di adottare anche accorgimenti quotidiani e precauzioni semplici da mettere in pratica per non dover fare i conti con le rughe. Per esempio, quando si prende il sole è indispensabile spalmare la crema protettiva anche sul collo, la cui pelle – come si è detto – è sottile e, quindi, delicata e da proteggere.

Perfino una postura non adeguata è in grado di compromettere l’aspetto del collo: tenendo sempre lo sguardo abbassato, infatti, i muscoli si accorciano e, con l’avanzare degli anni, divengono meno forti. Si parla, a tal proposito, di tech neck per indicare l’abitudine che si è diffusa negli ultimi anni per colpa degli smartphone: teniamo la testa rivolta verso lo schermo, e ciò è estremamente dannoso, oltre che per la salute della nostra schiena, per la muscolatura del collo.