Spedizioni internazionali sempre più frequenti per le aziende italiane: attenzione alle operazioni doganali

Sono sempre più numerose le aziende italiane che devono spedire in modo piuttosto frequente le loro merci non solo in tutta Italia, ma anche al di fuori dei confini del nostro Bel Paese. Sono aziende che hanno giocato davvero molto bene le loro carte, che sono riuscite a scovare e a far innamorare il loro target di riferimento, che hanno sbaragliato la concorrenza. Sono aziende che possono finalmente dirsi del tutto fuori dalla crisi economica che ha invaso negli anni passati il nostro paese e che finalmente hanno la possibilità di veder arricchire le casse aziendali in modo davvero eccellente.

Fino a quando le spedizioni dei prodotti devono avere luogo all’interno dei paesi italiani oppure in paesi che fanno parte dell’Unione Europea, non ci sono particolari accortezze da dover prendere in considerazione. La situazione cambia quando invece le spedizioni dei prodotti hanno come meta un paese che non fa parte della comunità europea. In questo caso è infatti di fondamentale importanza che vengano espletate tutte le operazioni doganali necessarie. Nel caso in cui ciò non fosse fatto adeguatamente, potete stare certi che l’azienda vedrà tornare indietro dalla dogana i suoi prodotti, cosa questa che nessuna azienda può permettersi in quanto comporta ingenti perdite di tempo e di soldi. Fortunatamente esistono delle aziende di spedizioni che si curano anche delle operazioni doganali e su cui quindi è possibile fare pieno affidamento.

Le aziende che si occupano di operazioni doganali devono garantire ai loro clienti un servizio di consulenza che le aiuti a comprendere al meglio la situazione e che le permetta di capire quali sono le regole vigenti nel paese in cui le loro merci devono arrivare. Queste aziende garantiscono anche la compilazione della dichiarazione Intrastat e la sua presentazione, la gestione del deposito IVA, la presenza di magazzini per lo stoccaggio, magazzini doganali cioè che consentano di non far pagare le imposte di importazione, il tracciamento della bolla doganale, la sua chiusura, fino anche allo sdoganamento della merce.

Considerando che si tratta di operazioni davvero molto delicate e che devono essere condotte con professionalità, precisione e trasparenza, è di fondamentale importanza scegliere esclusivamente ditte che siano certificate AEO. Questa certificazione è per i clienti garanzia di affidabilità. Vi ricordiamo che le ditte che sono in possesso di questa certificazione, e che sono quindi tra le migliori oggi disponibili, potrebbero avere delle tariffe leggermente superiori rispetto alla media. Vale davvero la pena però di spendere un po’ di più per avere la certezza di non incorrere in problemi di alcun genere, per avere la certezza che le proprie merci arriveranno a destinazione. Inoltre vi basterà chiedere qualche preventivo, magari anche direttamente online, per scovare tra le varie realtà certificate AEO quelle che vi offrono il servizio migliore al prezzo più basso.

Qualche impresa che sta leggendo questo articolo, probabilmente crede che le operazioni doganali non la riguardino affatto, pensando che il commercio di prodotti con paesi che non fanno parte dell’unione europea sia esclusivo delle imprese di più grandi dimensioni. Possiamo assicurarvi però che non è affatto così, che al di fuori dei confini della comunità europea sono disponibili moltissime opportunità anche per le imprese italiane di piccole e medie dimensioni, paesi che stanno crescendo, dove vi è oggi un eccellente potere di acquisto, paesi dove per le imprese italiane è allora davvero possibile trovare l’oro. Vi consigliamo di approfondire l’argomento per approfittare delle opportunità nel settore dei commerci internazionali.