• Home »
  • News »
  • Scale autoportanti: la soluzione ideale che unisce estetica e sicurezza

Scale autoportanti: la soluzione ideale che unisce estetica e sicurezza

In ogni struttura architettonica creata dai tempi dell’antichità ai giorni nostri, la scala è quell’elemento che, oltre al suo scopo primario, quello di collegare piani diversi, riesce a conferire dinamicità, articolazione e leggerezza, ma anche armonia e bellezza. Al di là delle grandi opere architettoniche, le scale svolgono un ruolo importantissimo anche all’interno delle nostre case. Che siano a sbalzo o a rampe, in marmo, acciaio o legno, il loro valore funzionale ed estetico le rende un elemento non solo strutturale, ma anche oggetto di design. Un tipo di scala che incarna al meglio la combinazione di funzionalità ed estetica, con il risultato di una soluzione architettonica estremamente elegante e raffinata, dal forte impatto visivo, è la scala autoportante. Ormai sempre più diffusa nell’arredamento e nell’ambito delle ristrutturazioni di interni, la scala autoportante è sinonimo di originalità e innovazione e richiama immediatamente un’idea di leggerezza.

Il meccanismo alla base delle scale autoportanti

Trattandosi di una scala capace di librarsi fra i piani senza alcun supporto centrale o laterale, la scala autoportante è dotata di un apposito sistema di ancoraggio che le permette per l’appunto di autosostenersi. Se l’impressione iniziale può essere quella di una struttura poco solida, quasi sospesa nel vuoto, vi sbagliate. Le scale autoportanti sono realizzate grazie ad un principio che risale fin dai tempi antichi, e con cui si costruivano addirittura molti ponti in pietra. Grazie a particolari tecniche di assemblaggio, insieme a sistemi di posa appositamente studiati per garantire efficacia e sicurezza nel tempo, le scale autoportanti sono la scelta perfetta per arredare con gusto le vostre case. Per capire ancor meglio quanto la tecnica delle scale autoportanti sia un sistema ben consolidato, basterà fare un salto indietro nel passato. Con precisione, gli antichi archi in pietra sfruttavano già questa sofisticata tecnica, sagomando opportunamente i conci in pietra per realizzare proprio la curvatura dell’arco. Partendo dalle imposte dell’arco, i conci venivano disposti su una cassaforma di sostegno che successivamente veniva rimossa. L’elemento di supporto che conferiva sostegno alla struttura era affidato al cosiddetto concio in chiave, il quale veniva inserito tra i due semi archi esercitando un’adeguata pressione che fungesse da forza di contrasto.

Bellezza, funzionalità e design delle scale autoportanti

Dalla semplicità del congegno architettonico che è alla base delle scale autoportanti, e che è presente in opere di straordinaria maestria e di tradizione millenaria che tutt’oggi possiamo ammirare, nascono oggi soluzioni altamente all’avanguardia, che sfruttano materiali e tecnologie innovative per dare vita ad elementi architettonici straordinari. Ottimi esempi di splendide realizzazioni di scale autoportanti sono quelle proposte dal brand Fontanot Shop, ditta italiana specializzata nella produzione di scale per interni ed esterni. Con un vasto assortimento di scale autoportanti, da realizzare in pietra lavica, granito o marmo, il marchio Fontanot Shop è pronto a soddisfare tutte le vostre esigenze, tramite il sito online o visitando gli showroom presenti in tutto il territorio italiano. Esso è inoltre sinonimo di elevata qualità e standard altamente affidabili, per garantirvi la massima sicurezza statica dell’opera. Perché le scale autoportanti non sono solo belle da vedere, ma anche incredibilmente solide e assolutamente sicure.

Materiali diversi per scale autoportanti dal design unico

Quando si tratta di realizzare una scala autoportante, per prima cosa è necessario conoscere le caratteristiche fisiche e meccaniche del materiale che si desidera impiegare. Dal momento che non tutti i materiali naturali sono in grado di sostenere le tensioni applicate, bisogna effettuare dei test specifici di laboratorio con l’obiettvo di verificare che questo presenti l’adeguata compatibilità con la realizzazione dell’opera, senza manifestare segni di cedimento. Lo step immediatamente successivo alle prove di laboratorio è la progettazione dettagliata dell’impianto da costruire, in maniera tale che ogni scalino sia conformato nella maniera più precisa possibile. Una volta che si procede all’assemblaggio degli scalini fra di loro, raccordi, smussature e connessioni tra le superfici saranno studiati per trasformarsi in una superficie unica, per creare un risultato arioso, snello ed uniforme.

I vantaggi delle scale autoportanti

I vantaggi di una scala autoportante sono senza dubbio numerosi. A cominciare dal design pulito, dalle linee nette, essenziali e moderne, che rendono la scala una vera protagonista dello spazio, in quanto esaltata e valorizzata in tutte le sue volumetrie. Con le loro forme più disparate, elicoidali, a chiocciola o a rampa, le scale autoportanti si armonizzano alla perfezione con l’ambiente circostante, non sono appesantite da ingombranti strutture sottostanti e non tolgono spazio alle vostre stanze. Va ricordato tuttavia, che le versioni di scale autoportanti con assenza di barriere ed elementi di supporto sono sconsigliabili per l’utilizzo da parte di bambini e persone anziane, per ragioni di ovvia sicurezza. In questi casi è preferibile pertanto l’impiego di materiali di completamento, optando per l’aggiunta di parapetti e corrimani, che possono essere installati in acciaio o vetro. In questo modo, l’accostamento di forme essenziali e lineari dai colori più freddi a contrasto con il calore naturale della pietra, esalterà la bellezza della scala e creerà un effetto ancora più elegante e dal design esclusivo.

Criteri da valutare per la scelta di scale autoportanti: spazi e materiali

Per procedere all’installazione di una scala autoportante è necessario considerare una serie di fattori importanti. Innanzitutto devono essere valutate le dimensioni dello spazio in cui dovrà essere collocata la scala. Che scegliate di costruire in casa vostra una scala imponente o una più minimal, sappiate che l’importante è rispettare le proporzioni degli ambienti. Rampe più ampie si intonano bene con stanze altrettanto ampie e dagli alti soffitti, mentre scale di dimensioni più ridotte ed essenziali sono la soluzione ideale per piccoli saloni o loft. Ricordatevi di effettuare studi preliminari nel caso in cui optiate per scale particolarmente grandi, per verificare la fattibilità dell’opera. Maggiori sono le dimensioni, maggiore è la necessità di assicurarsi con accorgimenti preventivi dell’efficacia dei lavori da eseguire. Infine, se la scala in legno non si intona più al nuovo pavimento in gres porcellanato, non disperate. Potete rivestire la struttura autoportante con un materiale diverso da quello originario. In questo modo potete dare nuova vita alla vostra scala per far sì che si adegui meglio al vostro nuovo arredamento.

Dal sopralluogo al montaggio: l’importanza della consulenza

Rivolgersi ad aziende esperte e qualificate è il miglior modo per ottenere un risultato che risponda a tutte le vostre richieste. Le scale autoportanti Fontanot Shop sono realizzate in diversi materiali, dal legno all’acciaio, dal calcestruzzo al marmo. L’ampia selezione di materiali, un servizio di consulenza sempre a disposizione, insieme all’esperienza e alla professionalità, vi guideranno alla scelta del prodotto più idoneo per le vostre esigenze, offrendovi i sopralluoghi necessari per la verifica del progetto, un preventivo su misura del costo finale del’intervento e tutte le informazioni relative al lavoro, fino al montaggio e alla posa in opera della scala. Alla base di scale autoportanti ben progettate e sicure è necessaria una solida esperienza artigianale.