728x90 AdSpace


Breaking News

venerdì 21 giugno 2013

Tommaso Iaria. Condofuri, 12 milioni di residui attivi, una follia amministrativa.

Condofuri 21 giugno 2013, ieri c'è stato il Consiglio sul consuntivo 2012 che la maggioranza ha approvato. La notizia, a mio avviso, è che per far quadrare in qualche modo i conti non si è esitato ad approvare un "pacchetto" di residui attivi superiori ai dodicimilioni di Euro!!! Una follia amministrativa...

INTERVENTO DEL DOTT. TOMMASO IARIA AL CONSIGLIO COMUNALE DI CONDOFURI DEL 20.06.2013 IN MERITO ALL’APPROVAZIONE DEL CONTO CONSUNTIVO

CONCLUSIONI
Cari colleghi come vedete noi vogliamo conoscere l’esatta situazione patrimoniale del Comune, l’ammontare dei crediti e dei debiti, vogliamo sapere se i 12.065.663,54 (!!!) euro al 31.12.2012 di residui attivi sono crediti certi, liquidi ed esigibili, vogliamo sapere se oltre ai residui passivi esposti nel conto consuntivo ci sono altri debiti, a conoscenza del Comune, ma per i quali non è stato assunto alcun atto di impegno. Chiediamo che sia fatta chiarezza in merito all’enorme mole di residui attivi da voi indicato in € 12.065.663,54 e lo facciamo nell’esclusivo interesse dei cittadini, senza offendere nessuno, con la coscienza serena di chi ha il compito istituzionale di controllare l’operato della maggioranza.

Oggi la credibilità del sistema politico è intaccata non solo da un circo variegato di personaggi fuori dal tempo e poco adatti ai luoghi ma anche dalla scarsa o nulla capacità autoimmunitaria, o se preferite autopulente, del sistema medesimo.Il nodo è quindi nel sistema, sosteneva circa quindici anni fa Emanuele Macaluso nella prefazione ad un libro inchiesta, <<nella vita interna dei partiti, nell’amministrazione pubblica, nella capacità di controllo del parlamento (noi potremmo dire altrettanto efficacemente del Consiglio) e della stampa e nel ruolo stesso della magistratura che esercita il cosiddetto controllo di legalità (noi potremmo aggiungere anche delle forze dell’ordine che trasmettono le informative di reato)>>.

Si coglie di questa vicenda, che per alcuni aspetti sfiora la follia amministrativa, il comportamento dei protagonisti e delle istituzioni: il nodo, appunto. Si sono tenuti vari Consigli durante i quali i consiglieri di minoranza hanno pubblicamente denunciato la falsità della situazione rappresentata dai documenti contabili sottoposti al Consiglio per l’approvazione. Gli stessi Consiglieri hanno protestato denunciando anche sulla stampa l’occultamento di debiti a carico dell’Ente. E se da parte dell’apparato burocratico c’era da aspettarsi una risposta svogliata, cioè diluita quanto più possibile nei tempi e nei contenuti, diversa doveva essere la reazione delle altre istituzioni.

Il mestiere (a me piace definirlo così) del giornalista si è ridotto oggi ad essere, nella migliore delle ipotesi, una parodia del povero correttore di bozze: non ci sono più le inchieste, non ci sono più le domande a bruciapelo, non si rincorrono più le notizie ma si pretende addirittura che sia la notizia stessa a rincorrere il giornalista per essere pubblicata!
E che dire poi di chi assiste in Consiglio alla denuncia, reiterata nel tempo, di un Consigliere su un fatto specifico e non procede di conseguenza…
Ecco spiegato come e perché oggi questa maggioranza trasparente e legalitaria in tutto fuorchè nei fatti si può permettere il lusso di far finta di niente, di far finta che tutto è a posto madama la marchesa…
I guai, per i cittadini, arriveranno dopo!
                                                                        Tommaso Iaria

  • @MNews.IT
  • ... the only one!
Item Reviewed: Tommaso Iaria. Condofuri, 12 milioni di residui attivi, una follia amministrativa. Description: Rating: 5 Reviewed By: Luigi Palamara
Scroll to Top