Come fare pubblicità con le mongolfiere



Tra le tante soluzioni a cui si può ricorrere per far pubblicità e promuovere un marchio o un’azienda, l’utilizzo di mongolfiere rappresenta una scelta senza dubbio originale e, proprio per questo motivo, destinata a catturare l’attenzione. I tratti peculiari di una soluzione di questo tipo balzano all’occhio in maniera immediata ed evidente, complici le grandi dimensioni che contraddistinguono le mongolfiere: in più, la forma fuori dal comune abbinata a tonalità cromatiche ha il potere di suscitare la curiosità di chiunque. Un potere che è estremamente forte, e che è anche il frutto della fantasia e della creatività che vengono impiegate per la realizzazione delle grafiche.

Come sfruttare le mongolfiere pubblicitarie

Per conoscere in maniera approfondita i pregi e le caratteristiche delle mongolfiere pubblicitarie, vale la pena di fare un salto su www.lafabbricadeigonfiabili.it. Qui si può scoprire che, anche in un’epoca in cui i social network sembrano dominare e le comunicazioni televisive e via web paiono sovrastare tutti gli altri messaggi, un mezzo particolare e tutt’altro che digitale come la mongolfiera può mettere a disposizione un percorso privilegiato verso la visibilità e la popolarità.



Tutto rientra, ovviamente, in una logica di brand reputation e di costruzione e consolidamento dell’identità di un marchio: con le mongolfiere pubblicitarie è possibile studiare e mettere a punto delle campagne promozionali che si rivelino estremamente efficaci perché in grado di colpire direttamente i bersagli a cui puntano e di lasciare un segno indelebile nella memoria di chi ne fruisce. Oggi non è più sufficiente studiare uno slogan emozionale o scegliere un testimonial accattivante: nel mare magnum di messaggi da cui siamo sommersi e in cui siamo immersi è indispensabile identificare un modo per elevarsi e per distinguersi, facendosi notare il più a lungo possibile.

Farsi notare: imperativo categorico

Non è esagerato parlare di una vera e propria giungla di messaggi pubblicitari: ebbene, le mongolfiere contribuiscono, con la propria conformazione ben poco convenzionale, a spiccare e a mettere in mostra il marchio che intendono promuovere. Si verifica, per altro, un ribaltamento del tradizionale processo comunicativo: per una volta non è il pubblico ad essere avvicinato dall’azienda, ma è il brand aziendale che viene provato e toccato direttamente dalla platea a cui si rivolge, in virtù di veicoli volanti a dir poco eccezionali, che si rivelano degli incantevoli messaggeri, forieri di fantasia.

Tutte le volte che le mongolfiere si staccano dal terreno e si inoltrano verso il cielo, spiccano il volo sia in senso letterale che in senso metaforico: è per questa ragione che la loro capacità comunicativa è così diretta e altrettanto forte, per merito di una visibilità che dall’alto non può non essere notata. L’immaginazione di chiunque viene colpita, e così il messaggio trasmesso va a impattare sulla componente emozionale di tutti coloro che rivolgono lo sguardo verso l’alto. L’organizzazione di raduni aerostatici è solo una delle tante occasioni in cui si può beneficiare del dirompente impatto che viene garantito da questi mezzi, a metà strada tra l’intrattenimento e la comunicazione informativa più spettacolare.