Ventilatore a colonna a cosa serve



Aria fresca ed estate decisamente più piacevole del solito: i ventilatori a colonna vanno a creare una piacevole brezza dove più serve cosi da non farci soffrire troppo il gran caldo.

Ventilatore a colonna

Esenti di qualunque pala, i ventilatori a torre – chiamati anche a colonna – poggiano direttamente a terra e si sviluppato in verticale. Dalla forma slanciata, appunto a forma di torre, questi ultimissimi apparecchi si integrato in qualunque posto. Proprio per la mancanza di pale sono decisamente meno rumorosi dei classici ventilatori che un po’ tutti noi abbiamo e conosciamo, nei quali invece durante il funzionamento il movimento va a provocare un aumento fastidioso del livello sonoro.


I ventilatori a colonna sono stati strutturati appositamente da convogliare nel miglior modo possibile il flusso d’aria in più direzioni, con una normale oscillazione, nei modelli attuali, anche orizzontale; in diversi apparecchi presenti in commercio, considerando che il flusso d’aria varia in automatico a intervalli regolari, si crea un effetto d’aria naturale parecchio piacevole. Di solito funzionano a tre velocità e sono caratterizzati da un apposito timer per quanto riguarda lo spegnimento automatico, anche fino a 10 ore!
Questi apparecchi elettrici hanno schermi chiarissimi e sono facili da utilizzare. Consentono di seguirne il funzionamento che può essere controllato in tutta semplicità anche tramite un telecomando. Grande possibilità di portarli ovunque si vada grazie a delle speciali maniglie, i ventilatori a torre vantano anche un cavo di alimentazione di media lunghezza cosi da poterli spostare dove serve. Mancano le pale, sono decisamente più semplice e sicuri da pulire. Acquistatene uno e non ve ne pentirete.