Dove andare in campeggio e cosa portare



Non sapete dove andare in campeggio? Ora vi daremo noi qualche dritta non male. Il campeggio alla fin dei conti è la più valida alternativa al classico Hotel che ai tempi d’oggi tanto costa. In questi ultimi anni la qualità dei vari camping sparsi in tutta Italia è sicuramente migliorata moltissimo, tanto che in molti preferiscono il tutto a villaggi turistici pieni di ogni comfort possibile. Detto ciò, a tal proposito, nei prossimi passi, vi elencheremo i migliori campeggi che si possono trovare nel nostro paese.

Dove andare in campeggio

 

Uno dei migliori posti dove fare il campeggio, dove il mare è veramente un qualcosa di molto bello, è la Sardegna. Qui si possono trovare camping di tutto rispetto, iniziando dal camping village Baia Blu La Tortuga ad Aglientu – Oristano, oltre ad offrire una vista spettacolare e il mare a pochi passi, riesce perfettamente a rispondere ad ogni esigenza del cliente. Tra le altre cose si può pescare sugli scogli a forma di tartaruga, un vero paradiso che vi consigliamo ad occhi chiusi.



Spostando l’attenzione in Sicilia, il camping migliore è quello che prende il nome di Scarabeo, situato esattamente a Santa Croce RG. Un Camping prevalentemente idoneo alle famiglie con bambini, per la completa sicurezza e l’ambiente raccolto. Ben fornito sotto ogni punto di vista di tutti i mezzi di trasporto: stazione, aeroporto e autostrada.

Passando all’Italia settentrionale, due sono i camping che vi consigliamo: il primo è Camping Corones, situazione in provincia di Bolzano a Rasun Anterselva, con piazzole molto grandi e servizi sanitari di qualità. Il secondo, invece, si trova a Villanova d’Albenga in Provincia di Savona. Qui, potete mettere da parte i rumori della città di tutti i giorni e lo smog, per godervi una superba cucina e un’offerta globale di alto livello.

Cosa potrebbe servirti ?