Dove fare running?



Una delle domande più frequenti che fanno gli sportivi è questa: dove fare running? La risposta è molto semplice: un aspetto da tenere seriamente in considerazione, ovviamente dopo aver scelto la scarpa più consona a voi, è la tipologia di terreno su cui i vostri piedi dovranno appoggiarsi durante la corsa.

Dove fare running?

I terreni come ben saprete sono diversi uno dall’altro: c’è ne sono particolarmente adatti al running, altri che presentano più difficoltà del solito e altri ancora che sono meglio da evitare per non rischiare di andare incontro a seri infortuni, articolazioni danneggiate ecc….

Correre su asfalto e cemento

Correre sull’asfalto aiuta a tenere il ritmo di corsa, alla fin dei conti è il tradizionale terreno su cui si svolgono alcuni dei più importanti eventi dedicati proprio al mondo del running. Bisogna invece stare attenti se si corre sul cemento considerando che la superficie è di gran lunga più dura e da percorrere solo per brevi tragitti. In entrambe le circostanze è comunque sempre meglio affidarsi a scarpe adatte.



Correre su tapis Roulant

Se invece amate andare in palestra e correre sul tapis roulant, sappiate che è meglio non esagerare più di tanto. Bisogna usarlo infatti per non più di 30 minuti alla volta perché la superficie che vanta, che è ammortizzata tantissimo, a lungo andare potrebbe andare a creare danni e affaticamenti vistosi ai tendini e muscoli.

Correre sull’erba

Correre in un prato con erba profumata è una sensazione meravigliosa. Ma se volete correre seriamente non è sicuramente il posto migliore: l’erba infatti è scivolosa come non mai è sopratutto troppo morbida per cui il rischio di farsi male è altissimo.

Correre sulla spiaggia

Correre sulla spiaggia non è perfetto se fate allenamenti di lunga durata: infatti il piede tende ad affondare troppo nel terreno e si fa sempre più fatica, e i tendini e i muscoli possono affaticarsi più del dovuto.

Correre su sterrato

Se decidete di correre su una strada completamente sterrata la fatica si triplicherà ma le vostre articolazioni ne risentiranno in positivo, consigliamo anche di usare un orologio gps durante la vostra attività sportiva.