» » » » » » Roccaforte del Greco ... e qui comando io ... e questa è casa mia ...

Roccaforte del Greco (Reggio Calabria) 25 marzo 2016 - Oramai nulla più ci sorprende. A Roccaforte del Greco si vive davvero una realtà surreale. Un paese fantasma che sta implodendo. Eppure c'è ancora chi ci diverte e ci fa ridere di cuore.

L'ultima trovata del signor Penna è quella di rifiutare i "doni" fatti dal gruppo di minoranza consiliare.

Rispediti al mittente uno specchio stradale e la fotografia ceramicata del Partigiano "Pietro" Marco Perpiglia.
Non li vogliamo, ce li ricompriamo con i soldi dei cittadini. Questa in sintesi la risposta al gesto nobile dei tre consiglieri di minoranza Palamara, Trapani e Pitasi. 

Sinceramente stavolta ci viene da ridere, lacrime per piangere in questi dieci mesi non ce ne sono rimaste. Cosa si vuole dimostrare ancora una volta?
Da quando un Ente, il Comune di Roccaforte del Greco in questo caso, rifiuta delle donazioni? 

Che segnale si vuol dare. Certamente quello di ... e qui comando io  e questa è casa mia. 

Ancora uno scivolone di questa Amministrazione a guida del signor Penna da Ghorio ... ma stavolta ci fa ridere di cuore e con le mani in tasca ce ne giriamo per le viuzze cantando:


E qui comando io e questa è casa mia,

ogni di voglio sapere, ogni di voglio sapere;

e qui comando io e questa è casa mia,


ogni di voglio sapere chi viene e chi va


Fifiiuuuu fifiiiiuuuuuuu ........



Luigi Palamara

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento