» »Unlabelled » PALERMO. PARTECIPÒ ALLA REALIZZAZIONE DI UNA MAXI PIANTAGIONE DI MARIJUANA. I CARABINIERI NOTIFICANO UN'ORDINANZA DI CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE AD UNA TERZA PERSONA CON IL POLLICE VERDE].

Nel pomeriggio di ieri in Palermo, via Guido de Ruggeri, i Carabinieri della Stazione di Ventimiglia di Sicilia hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Termini Imerese (PA), per il reato di coltivazione e produzione di sostanza stupefacente, in concorso, a carico di MONDINO Michele, classe 1944, celibe, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per analogo reato.

L'esecuzione della misura costituisce il completamento dell'attività investigativa che aveva già visto, lo scorso luglio 2015, l'esecuzione di un blitz dai militari in Ventimiglia di Sicilia, località Cascio, dove era stata rinvenuta, in un fondo di proprietà del demanio di circa 1000 m2, una maxi piantagione di cannabis indica, con una produzione di circa 1000 piante rigogliose.

Nella circostanza, i militari dell'Arma oltre a estirpare e sequestrare gli arbusti, giunti a maturazione, immesse sul traffico clandestino, avrebbero fruttato decine di migliaia di euro, portando all'arresto di due palermitani sorpresi mentre annaffiavano la piantagione, a mezzo di un impianto di irrigazione appositamente costruito, LOTA' Salvatore, classe 1959 e GREGOLI Michele, classe 1989, laddove il MONDINO era riuscito invece a dileguarsi per le campagne circostanti tra la fitta vegetazione, raggiungendo a piedi Ciminna, da dove aveva chiesto un passaggio per ritornare a Palermo. 

Le successive indagini dei Carabinieri, coordinate dal Sostituto Procuratore Dott. Francesco GUALTIERI e avvalorate dall'esame dei tabulati telefonici del cellulare in uso al MONDINO – peraltro gravato, come i complici, da vari precedenti specifici - e da una certosina ricostruzione dell'itinerario intrapreso per la fuga hanno consentito di acclarare con certezza la sua presenza in quei luoghi e la partecipazione alla fiorente produzione e  coltivazione .

L'arrestato, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, è stato dunque associato, presso la Casa Circondariale Pagliarelli di Palermo, [040216]

 




--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 338 10 30 287

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento