» » » » » » » » Comune di Roccaforte del Greco, i consiglieri comunali per avere accesso agli atti si rivolgono all'avvocato

E intanto il signor Penna si esibisce come esperto in trasporti e città metropolitana.


"...... sono passati piu' di un paio di giorni....di questo mi scuso...ma nel frattempo ho scoperto qualcosa di molto importante....non e' assolutamente vero che l amministrazione non da gli atti richiesti.....adesso finalmente ho capito come bisogna fare.......e non e' neanche difficile.....basta chiederli con educazione e.................eheheheheh......leggete sotto

ovviamente questo non e' che l antipasto........il primo arrivera'....non vi dico di aspettare un paio di giorni....ma se avrete pazienza......sarete ricompensati.....alla prossima

Così sul profilo ufficiale del Gruppo di Minoranza: Roccaforte, cambiare si può
Roccaforte del Greco (Reggio Calabria) 18 febbraio 2016 - Finalmente. Il Consigliere Pitasi Domenico Antonio ha avuto quanto richiesto. Peccato che per avere copia di alcuni docmenti si sia dovuto rivolgere ad un avvocato.

L'ironia e l'amarezza postata sul gruppo ufficiale "Roccaforte, Cambiare si può" ci lascia davvero sgomenti.

Come possa accadere una cosa simile davvero non riusciamo a capirlo. Roccaforte del Greco, un Comune sciolto per infiltrazioni mafiose per ben tre volte fa "ostruzionismo" nel dare documenti ai consiglieri di opposizione. Ricordiamo a noi stessi che l'opposizione-minoranza esiste nella nostra Democrazia per vigilare e controllare. Come è possibile farlo senza poter consultare i documenti non riusciamo proprio a capirlo.

Un altro "buco nero" in quella tanta decantata a parole TRASPARENZA E LEGALITà.

Da cronista e da cittadino  mi domando come si possa permettere che ciò accada. 

Intanto il signor Penna dimostra di essere scollegato dal territorio che lo ha eletto sindaco e si esibisce in una interlocuzione fuori tempo e luogo. Roba da non credere.

leggete queste sue dichiarazioni.

La nascita della prossima Città Metropolitana di Reggio Calabria – afferma il Sindaco di Roccaforte del Greco, Domenico Penna – dovrà essere  accompagnata soprattutto  da una buona organizzazione dei sistemi di trasporto. Per questo è importante tener presente che sui territori interessati operano da sempre le Ferrovie dello Stato Italiane, che attualmente offrono un servizio di Trasporto Pubblico Locale non rispondente pienamente alle esigenze dell’utenza. Il motivo di tutto ciò è secondo me dovuto a quello che io chiamo “trasferimento decisionale” di questi ultimi 15 anni  su sedi lontane come Palermo e Napoli. E’ risaputo  che da anni la Calabria ed in particolare la provincia di Reggio Calabria soffre di questa carenza: la centralità decisionale delle più importanti Società di Ferrovie dello Stato Italiane, parlo di RFI, Trenitalia, Italferr e anche Ferservizi, è distante chilometri dalla realtà dei nostri territori.
Con la costituzione della Città Metropolitana è arrivato il momento di chiedere a tutto il mondo politico e sindacale di mettere in atto quelle azioni utili a far si che sia nuovamente  il nostro territorio ad esprimere,  approvare e realizzare le proprie urgenze ed esigenze. In una Città Metropolitana dovrà essere lo sviluppo del trasporto pubblico, e soprattutto della cultura del suo utilizzo da parte dei cittadini, una delle condizioni necessarie per una vera crescita sostenibile. Dalla volontà espressa in questi ultimi giorni in occasione di incontri pubblici dal nuovo Amministratore Delegato Mazzoncini arrivano segnali che anche Ferrovie dello Stato Italiane  intende avere un ruolo primario nel riprogettare le città  utilizzando la chiave dell’intermodalità ferro – gomma.
Nel merito – conclude Penna – tenendo conto della estensione territoriale di Reggio Calabria, è indubbio riconoscere alla nostra città la centralità anche in relazione di una stretta complementarietà con l’Area dello Stretto e quindi con la città di Messina. Aggiungendo le due aree più forti come la Piana di Gioia Tauro e la Locride e le due più deboli che sono l’Area Aspromontana e quella Grecanica, si arriva a stabilire quanto sia necessario modificare l’attuale sistemaCon una centralità decisionale ancorata saldamente su Reggio Calabria si potranno ridurre gli squilibri territoriali migliorando le infrastrutture dei servizi di trasporto nei territori in cui la mancanza di accessibilità e di penetrazione interna rimane il principale ostacolo allo sviluppo economico e turistico e si potrà evitare che la mancanza di coordinamento delle strategie, delle azioni di intervento e degli attori coinvolti nella trasformazione, comporti sia l’assenza di un ritorno economico degli investimenti pubblici o privati in infrastrutture di trasporto che un abbassamento della qualità degli interventi a diverse scale territoriali“. Fonte ntacalabria.it

E' pazzesco, è diventato un esperto di trasporti. Un esperto di Città Metropolitana e poi guardate come lascia il Comune dove è il primo cittadino.


C'è davvero qualcosa che non ci torna. Ci sembra davvero, per usare un termine attuale, "disconnesso" dalla realtà.

Una realtà che ci dice uben altro e le chiacchiere "si li vola lu ventu"
Dichiarazioni storiche (per modo di dire) anche queste. Abbiamo un signor Penna che la sa lunga sui trasporti e la città metropolitano e intanto il Comune di Roccaforte ....
Andarsene a casa no eh!??? Signor Penna. Avrà più tempo per mettere in evidenza le sue competenze che nulla hanno a che vedere con le effettive esigenze del Comune di Roccaforte del Greco. E noi lo abbiamo capito già da tempo e da tempo la invitiamo a lasciare perdere. Non è umiliante ammettere la propria incapacità politica-amministrativa. E' penoso insistere su ciò che non si sa fare. E "lei" signor Penna, per quello che ci riguarda e per quanto stiamo vedendo non ne è all'altezza. Lasci il Comune di Roccaforte del Greco a chi magari riuscirà, o almeno ci proverà, a risollevarlo per davvero.
P.S. A Roccaforte del Greco al momento i treni non arrivano, magari il signor Penna avrà qualche idea in merito . 

Fifiiiiiiiu è il fischio che presto sentiremo tra le strade incupite della mia infanzia luminosa. Questo mi mancava PEDDAVERU.

Vuoi vedere che a Roccaforte del Greco arriverà anche il treno?
A noi sembra invece che il paese lo stia perdendo ... l'ultimo treno
Luigi Palamara

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento