» »Unlabelled » Asi, La Nuova Reggio sbanca il 'Saverio Spinella', battuta la Virtus Pallica

ASI  LA NUOVA REGGIO  SBANCA IL CAMPO DELLA VIRTUS PALLICA

Domenico Salvatore

Dopo la FIGC, il CSI e l'UISP, sbarca sulle rive del Marosimone, la quarta federazione di calcio:l'ASI. In una società pluralista, c'è spazio per tutti. Galvanizzata dal presidente Tito Nastasi, la Virtus Pallica, ha schierato una formazione in grado di rendere la vita difficile alla fortissime compagine della Nuova Reggio. L'equipe ospite del presidente Antonio Sangiorgio (Costa, Bonaviglia, Luppino, Giurca, Borlan Aidala, Labate, Nucera, Lopez, Spinelli Casili; Assumma, Sgroi, Zema,D'Amico, Pugliatti, Preda, Marino e Basile) tuttavia è sembrata un dream-team ben orchestrata in difesa; forte a centrocampo; super in avanti. Primum vivere deinde philosophari. Il modulo tattico 4-4-2, si è rivelato vincente. La squadra di casa, vista al "Saverio Spinella" (Nastasi, Filippone, Toscano, Sgrò, Laganà, Romeo, Gullì, Manti, Costarella, Rosaci, Gatto; Alati, Baccellieri, Stellittano, Costarella, Lipari, Crea, Lori, Foti, Carnuccio, Pizzi), si è mossa con sufficiente energia in ogni zona del campo. Purtroppo per i colori di casa, la precisione nella conclusioni a rete e le parate di Costant, non hanno consentito ai "Pallicoti" di agguantare almeno il pareggio, che ci stava tutto. Ma gli ospiti, non hanno rubato nulla. Al di là della bella gara, salta all'occhio la voglia matta di pallone, in questa cittadina della "Riviera della Zagara", divisa fra interisti, juventini e milanisti, con tanto di club societario ( ma c'è spazio per i torinisti, i fiorentini, i napoletani ecc.). Le reti di ottima fattura, che hanno consentito, oggi 6 dicembre 2015, alla squadra dello Stretto di sbancare il campo di Melito, sono state messe a segno al 15° del primo tempo da Labate ed al 35° della ripresa da D'Amico. Ha diretto Violante, collaborato da Cogliandro e Melidona. La terna, non ha sbagliato nulla, ma le contestazioni e le proteste, secondo un andazzo tipico e caratteristico, non sono mancate.

Domenico Salvatore

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento