» »Unlabelled » Le notizie del giorno 24 settembre 2013, sera

DERBY, ARRESTATI ALTRI 2 TIFOSI LAZIO: COMPLESSIVAMENTE 6 IN MANETTE  Roma, 24 SET - Altri due arresti tra i tifosi della Lazio che hanno partecipato agli scontri dopo il derby di domenica. Sale così a sei il bilancio complessivo delle persone finite in manette alla scadenza delle 48 ore previste per la flagranza differita. Ad essere arrestati sono A.A. nato a Roma nel 1992 e M.G. nato a Roma nel 1983. I due erano stati individuati dalla Digos e dagli agenti del Commissariato Ponte Milvio come attivi partecipanti ai ripetuti tentativi di sfondare i cordoni delle Forze dell'Ordine con lancio di oggetti contundenti. Sempre in prima fila, con volto celato hanno posizionato le transenne al centro della carreggiata per ostacolare l'avanzata delle Forze dell'Ordine. Riconosciuti e identificati da numerosi filmati, sono stati tratti in arresto nella serata di ieri e denunciati anche in stato di libertà per resistenza e lancio di oggetti. Dopo la convalida per M.G. sono scattati gli arresti domiciliari, mentre per A.A. un obbligo di firma giornaliero presso il Commissariato.

SANITÀ: NUOVE REGOLE PER NOMINA DG, LOMBARDIA 'RECEPISCÈ DECRETO BALDUZZI = ELENCO IDONEI SELEZIONATI DA COMMISSIONE DI 3 ESPERTI, MODIFICHE SU REQUISITI PER ACCESSO Milano, 24 set. - La Lombardia 'recepiscè il decreto Balduzzi e vara nuove regole per la nomina dei direttori generali delle aziende sanitarie. Le modifiche sono contenute in una delibera di Giunta e rispondono appunto all'esigenza di «adeguare la disciplina regionale alle nuove disposizioni statali contenute nel decreto convertito nella legge 189/2012, in tema di requisiti e procedure per la nomina». Si prevede che i Dg di Asl, aziende ospedaliere e Irccs trasformati in Fondazioni siano nominati attingendo «esclusivamente dall'elenco regionale degli idonei, costituito» attraverso un «avviso pubblico» e una «selezione effettuata da un'apposita commissione costituita da 3 esperti indicati in prevalenza da qualificate istituzioni scientifiche indipendenti, di cui uno designato dall'Agenzia nazionale per i servizi sanitari». Nel provvedimento si precisano i requisiti che l'aspirante Dg deve avere per accedere alla selezione (diploma di laurea magistrale o diploma equipollente e in posizione dirigenziale con incarico formalmente conferito), precisando fra questi «l'adeguata esperienza, almeno di 6 anni nel campo delle strutture sanitarie o almeno di 7 anni nelle strutture che operano in altri settori, purchè maturata nei 12 anni antecedenti la presentazione della candidatura e caratterizzata da autonomia gestionale, diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche e finanziarie e responsabilità verso l'esterno». L'inserimento nell'elenco degli idonei, si legge, «è condizione necessaria ma non sufficiente ai fini della nomina, tenuto conto delle vigenti disposizioni in tema di inconferibilità dell'incarico». Per la figura del direttore amministrativo è richiesta un'esperienza almeno di 5 anni nel campo delle strutture sanitarie o nelle strutture che operano in altri settori, maturata nei dieci anni antecedenti la presentazione della candidatura.

TELEFONICA, COLOSSO SPAGNA CON IMPERO SUD AMERICA Forte anche in Ue;oltre 300mln clienti mondo ma debito a 53 mld - ROMA, 24 SET - Telefonica, nata dalla privatizzazione della compagnia statale di telecomunicazioni spagnola nel 1999, è ora un gigante internazionale presente in 24 Paesi, specie America Latina, dove genera i due terzi dei suoi 62 miliardi di ricavi. Al suo attivo ha 317 milioni di clienti, oltre 200 dei quali in Sud America, ma deve comunque fare i conti con un debito di circa 53 miliardi di euro al primo semestre, che sta cercando di ridurre. Dal 2000 sotto il bastone di comando di Cesar Alierta, già manager finanziario e a capo della pubblica Tabacalera, la compagnia ha rafforzato l'espansione estera che ha preso il volo con le privatizzazioni in America Latina degli anni '90. In Brasile è presente nella telefonia fissa e mobile con Vivo, ora uno dei motori della crescita del gruppo negli ultimi anni e che però, vista la forte presenza nel Paese di Tim Movil, genera alcuni problemi con l'antitrust locale. Anche in Europa la compagnia ha messo a segno una politica di espansione con l'acquisizione degli attivi di O2 in Gran Bretagna, Germania e Irlanda. Recente è stato il blitz sull'acquisizione di E-plus, la filiale mobile dell'olandese Kpn. Gli spagnoli hanno anche messo un piede in Cina con una piccola partecipazione e un'alleanza con China Unicom. In Italia l'ingresso nella holding di controllo Telco risale al 2007, e ora l'operazione la porterà fino al 70% della holding con opzione fino al 100%. Negli ultimi mesi la dirigenza ha anche avviato alcune dismissioni per ridurre il debito. Formalmente privatizzata e con un azionariato diffuso, la compagnia, benchè non sia gravata più dalla golden share, mantiene stretti contatti con il mondo politico in maniera bipartisan. Molti ex esponenti politici sono stati o sono ancora suoi consiglieri o consulenti, come il boss dei Popolari Eduardo Zaplana o Narcis Serra, ex vicepresidente del governo socialista di Gonzalez. Fonte di scandalo è stato il lauto incarico di delegato negli Stati Uniti al genero del Re, Inaki Urdangarin, finito al centro di una inchiesta finanziaria per fondi illeciti alla sua fondazione. Il contratto da 1,5 milioni di euro l'anno (pià benefit per 1,2) è terminato nel novembre scorso con le dimissioni di Urdangarin. Negli scorsi mesi inoltre Alierta, che siede nel consiglio della competitività, ha appoggiato pubblicamente le riforme del governo Rajoy difendendo lo stato di salute dell'economia del Paese rispetto ai giudizi di molti organismi internazionali.

KENYA: PRESIDENTE, L'ASSEDIO È FINITO ++ Kenyatta, «assalitori sono stati umiliati e sconfitti»  - ROMA, 24 SET - «L'assedio al Westgate è finito», gli «assalitori sono stati umiliati e sconfitti». Lo ha assicurato oggi il presidente del Kenya, Uhuru Kenyatta in un discorso in tv.

VENEZIA: GIOVEDÌ INAUGURATO CONSOLATO ONORARIO DI SVEZIA = SARÀ ANCHE PRESENTATO IL NUOVO CONSOLE VITTORIO BONACINI Venezia, 24 set.   - Sarà inaugurato ufficialmente giovedì il Consolato onorario di Svezia a Venezia, con giurisdizione Veneto e Trentino Alto Adige. In questa occasione, l'ambasciatore di Svezia in Italia, Ruth Jacoby, presenterà ufficialmente il nuovo console onorario di Svezia, Vittorio Bonacini, presidente dell'Associazione veneziana albergatori e dell'Unione provinciale degli albergatori della provincia di Venezia, vice presidente della Federalberghi Veneto e consigliere della Camera di commercio di Venezia. «È un vero onore per la Svezia poter disporre di un Consolato a Venezia in quanto le regioni di Veneto e Trentino-Alto Adige rappresentano un'importante realtà per i legami economici e culturali tra l'Italia e la Svezia» dice l'ambasciatore Ruth Jacoby. «Nelle regioni operano una serie di primarie aziende svedesi e Venezia è sempre stata una località turistica molto apprezzata dagli svedesi, che ogni anno arrivano in decine di migliaia» aggiunge. I legami svedesi con Venezia risalgono sin dall'inizio del 1400, quando la Svezia faceva parte della Lega anseatica e aveva rapporti commerciali con Venezia. Ci sono anche tracce dei vichinghi, uno dei quattro leoni dell'Arsenale presenta sul corpo due iscrizioni in caratteri runici. Nel 2006 è stato attivato l'insegnamento della lingua svedese presso il dipartimento di Studi Linguistici e Culturali Comparati all'Università Cà Foscari e accoglie ogni anno numerosi studenti. Il 27 settembre l'ambasciatore Jacoby incontrerà gli studenti.

SCUOLA: NASCE PREMIO APP ABRUZZO PER 150 STUDENTI PESCARESI Obiettivo è abituare i giovani a lavorare in gruppo - PESCARA, 24 SET - Al via la prima edizione del Premio App Abruzzo 'Problem Solving & Team Work' per gli studenti delle scuole superiori di Pescara. Nel progetto pilota - presentato nella sede della Provincia - saranno coinvolti 150 studenti degli istituti Tecnico Statale 'Aterno-Manthone«, del Liceo Scientifico Statale 'Leonardo Da Vincì e dell'Istituto Tecnico Statale 'Tito Acerbò, ma l'obiettivo è di estendere il premio nel numero e in altri territori nelle prossime edizioni. Promosso dall'Associazione culturale APP Abruzzo e patrocinato dalla Provincia, il progetto si inserisce nelle finalità dell'Associazione culturale APP Abruzzo - Arte e Passione per la Polis, nata con la missione di promuovere la formazione e l'avvicinamento, in particolare dei giovani, alla cittadinanza attiva e al mondo del lavoro, lo sviluppo dei territori e del turismo, progetti di solidarietà e sussidiarietà, le relazioni internazionali, attraverso attività e progetti finalizzati ad uno sviluppo armonico della società. Completamente a titolo gratuito, il premio si pone l'obiettivo di sviluppare negli studenti degli istituti superiori competenze trasversali quali la capacità di lavorare in gruppo e di risolvere problematiche delle organizzazioni, la comunicazione efficace e tecniche di creatività e di gestione del tempo, che risultano preziose per avvicinare i giovani al mondo del lavoro, nelle organizzazioni private o pubbliche, nel profit o nel no profit.

 MAFIA:CONFISCATO 'TESORÒ PRESTANOME MESSINA DENARO Beni per 700 mln riconducibili a Grigoli 're dei supermercatì  - TRAPANI, 24 SET - La Dia di Palermo confisca una delle presunte casseforti della mafia: dodici società, 220 fabbricati tra palazzine e ville e 133 appezzamenti di terreno per 60 ettari circa, tutti riconducibili a Giuseppe Grigoli, considerato il 're dei supermercatì nella Sicilia orientale. Sono i beni, per un valore stimato in 700 milioni di euro, sottratti a Cosa nostra dalla Direzione investigativa antimafia di Palermo in esecuzione di un provvedimento dal Tribunale di Trapani, all'imprenditore di Castelvetrano ritenuto uomo di fiducia del capomafia latitante Matteo Messina Denaro. Secondo l'accusa Giuseppe Grigoli, 64 anni, detenuto per scontare una condanna a 12 anni di vati. Entrambe le banche manterranno una quota di minoranza del 15% ciascuna. Massimo Tononi - si legge in una nota- è stato nominato presidente e Pietro Poletto amministratore delegato.

 PIEMONTE - NOTIZIE DEL GIORNO: ORE 18.30  - TORINO, 24 SET -. MUSY: PROCURA INDAGA SU POSSIBILI COMPLICI FURCHÌ - Potrebbe avere avuto un complice Francesco Furchì, il faccendiere in carcere per l'agguato al consigliere comunale di Torino Alberto Musy. Lo ipotizza un fascicolo, al momento contro ignoti, della Procura di Torino. A rivelare l'esistenza del fascicolo, oggi in aula, è stato il pm Roberto Furlan, rispondendo alla difesa di Furchì, che aveva chiesto di annullare la richiesta di rinvio a giudizio del faccendiere e tutti i provvedimenti conseguenti in quanto non a conoscenza di alcuni atti. ---. COMUNE DI TORINO, BUFERA SU CSEA, OPPOSIZIONE LASCIA L'AULA - Dibattito a porte chiuse in Sala Rossa dopo la relazione della Commissione d'indagine sul consorzio che in quindici anni di attività ha bruciato 40 milioni di euro. L'opposizione, per protesta, ha abbandonato l'aula e la Lega Nord ha esposto uno striscione «Chiamparino vergogna». Il Consiglio deve ora votare le mozioni presentate. Sel, intanto, chiede di revocare la nomina in Iren di Tom Dealessandri, l'ex vicesindaco ritenuto responsabile del dissesto finanziario del consorzio. ---. CACCIA: PIEMONTE, SACCHETTO RICHIAMA IN AULA LEGGE GIUNTA - L'assessore all'Agricoltura Claudio Sacchetto ha richiamato oggi in aula la nuova legge regionale sulla Caccia che porta la sua firma. Obiettivo, velocizzare l'iter del provvedimento per dotare il Piemonte di una nuova normativa, più favorevole ai cacciatori, già nella stagione venatoria che sta per aprirsi. In Consiglio regionale si è quindi aperta la discussione, con alcuni esponenti anticaccia intervenuti contro la scelta dell'assessore, ritenuta «antidemocratica». ---. SANITÀ: COTA, ATTIVO DA OTTOBRE NUMERO VERDE SU DISSERVIZI - Un numero verde per segnalare disservizi e spreghi nella sanità. Annunciato oggi dal presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, sarà attivo a ottobre. «L'obiettivo di questa iniziativa - ha spiegato il governatore in Consiglio regionale - è quello di rendere la sanità e l'amministrazione regionale il più possibile trasparente ed efficiente». ---. Ambiente: Acna Cengio, Orlando convoca Piemonte e Liguria - «Entro il prossimo 15 ottobre il ministro all'Ambiente Andrea Orlando convocherà il Piemonte e la Liguria per definire il danno ambientale subito dall'inquinamento dell'Acna di Cengio». Lo ha annunciato oggi l'assessore all'Ambiente della Regione Piemonte, Roberto Ravello, nel corso dell'audizione delle associazioni ambientaliste della Val Bormida, che hanno voluto sollecitare il Consiglio regionale alla massima attenzione sulla situazione «ancora grave» della loro zona. ---. CINEMA: DA PRODUZIONI OLTRE 17,5 MLN RICADUTE PER PIEMONTE - La ricaduta sul Piemonte delle produzioni cinematografiche sostenute lo scorso anno da Film Commission Torino Piemonte è stata di 17 milioni e mezzo di euro. Lo afferma Michele Coppola, assessore regionale alla Cultura, annunciando nuovi investimenti su un settore «importante per il sistema economico» piemontese. Le produzioni hanno impiegato oltre 600 maestranze tecniche locali, 55 attori locali e più di 6.000 comparse. ---. CALCIO: CONTE AVVISA JUVE, CHI EVITA PANCHINA FUORI UN MESE - «Quando un giocatore esce dal campo, a meno che non sia in barella o con una gamba rotta, deve restare a guardare la partita insieme ai compagni. Altrimenti ci sarà una forte multa e il giocatore starà un mese fuori rosa». Così il tecnico Juve, Antonio Conte, bacchetta Andrea Pirlo, uscito dal campo domenica scorsa senza passare dalla panchina. «Con Andrea non c'è stato nessun confronto nè chiarimento», precisa il tecnico bianconero, che poi però annuncia in sala stampa la sua nuova regola.

MPS: SLITTA OK SU PIANO, RINVIATO A NUOVO CDA ++ Commissione Europea deve completare iter formale  - SIENA, 24 SET - È stata rinviata ad un prossimo Cda l'approvazione del piano di ristrutturazione di Mps «a causa della necessità di completare l'iter formale da parte della Commissione Europea». È quanto si legge in una nota di Mps.

CALCIO: COLOMBIA; TIFOSO ATLETICO NACIONAL PUGNALATO A MORTE Durante rissa con supporter del Millonarios, incontro rinviato - BOGOTA, 24 SET - Un tifoso dell'Atletico Nacional, di 20 anni, è stato pugnalato a morte durante una rissa con sostenitori del Millonarios. Lo ha annunciato la polizia che indaga su un altro decesso avvenuto lunedì per capire se ci sia un nesso con gli incidenti scoppiati alla vigilia della partita tra le due squadre. Il giovane, che indossava la maglia del suo club, è stato colpito durante una rissa ad una fermata dei bus della capitale colombiana. Cinque persone sono state fermate e l'incontro rinviato. Solo venerdì scorso un uomo di 66 anni era morto, anche lui pugnalato, mentre tentata di difendere il figlio nel corso di incidenti tra tifosi. 

DONNA UCCISA A BOLOGNA: COMPAGNO TRASFERITO, 'PIANGE SPESSÒ Il legale, 'vive una situazione di disagio psicologico enormè  - BOLOGNA, 24 SET - Da alcuni giorni Giulio Caria, unico indagato per l'omicidio della compagna Silvia Camarazza, è stato trasferito dal carcere di Sassari, dove si trovava dal fermo del 29 giugno, a quello di Bologna. Il trentaquattrenne di Berchidda è accusato di aver ucciso la donna con cui viveva e di averne nascosto il corpo in un congelatore, dove è stato trovato dalla polizia il 27 giugno. Accusa che ha sempre respinto. «Non conosco il motivo di questo spostamento, ma ho saputo che nell'ultimo periodo in Sardegna lo avevano messo in isolamento e lo tenevano continuamente piantonato, con un agente davanti alla porta della cella», spiega l'avvocato di Caria, Gennaro Lupo, dicendo di avere incontrato il proprio assistito ieri nel carcere bolognese e di averlo trovato «abbattuto». Non risulterebbero particolari esigenze allo spostamento dalla Sardegna. «Là gli avevano tolto le lenzuola, le stringhe delle scarpe», dice Lupo. Insomma, tutto quello con cui poteva farsi male. A Bologna, Caria ha già avuto un colloquio con lo psicologo del carcere. «Forse è stato spostato per evitare che facesse gesti inconsulti. Quando ritorna sulla vicenda ha spesso degli scoppi di pianto, vede la sua situazione senza via d'uscita. È in un disagio psicologico enorme», continua il legale. La versione dei fatti, «formalmente rimane quella». L'indagato, comunque, avrebbe accennato alla volontà di essere sentito dal pm titolare dell'indagine, Maria Gabriella Tavano.

PUGLIA: LE NOTIZIE DEL GIORNO  - BARI, 24 SET - COMMISSARIAMENTO ILVA ANCHE CONTROLLATE-COLLEGATE RIVA Commissariamento Ilva esteso alle «controllate o collegate», con l'eventuale nomina di fino a 3 subcommissari: lo prevede la bozza del decreto che il Governo ha approntato per sbloccare la produzione dopo il sequestro ai Riva, letta dall'ANSA. Sarà possibile consentire utilizzo e gestione di beni, azioni e liquidità sotto sequestro preventivo. ---. ILVA: PROCURA DISSEQUESTRA BENI PRODUZIONE TARANTO ENERGIA La Procura della Repubblica di Taranto ha disposto il dissequestro delle «materie sussidiarie e di consumo necessarie all'attività produttiva della Taranto Energia srl», una delle aziende i cui beni erano stati bloccati in base al provvedimento del gip del Tribunale di Taranto riguardante i beni del Gruppo Riva. Una istanza in tal senso era stata depositata nei giorni scorsi dai legali dell'azienda, che rifornisce di energia elettrica e termica lo stabilimento Ilva di Taranto. ---. ILVA:PEACELINK,NUOVO VIDEO SU INQUINANTI A COMMISSIONE UE Peacelink Taranto invierà un nuovo video alla Commissione europea, nel quale si documentano emissioni diffuse e fuggitive dallo stabilimento Ilva di Taranto. Il video, realizzato nella giornata di ieri e la notte scorsa da Luciano Manna, è già pubblicato su youtube (all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=d1bJ2eahO2o&feature=youtu.be). ---. TENTA DI FOLGORARE LA EX SOTTO LA DOCCIA, ARRESTATO DAI CC Tenta di folgorare la ex sotto la doccia, ma finisce in carcere. I carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato un uomo di 36 anni, di origini georgiane, con le accuse di atti persecutori, tentato omicidio, furto con strappo e violazione di domicilio, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Trani. A partire dal mese di aprile, dopo la fine della convivenza con una connazionale 27enne, quasi ogni giorno l'uomo avrebbe cominciato a minacciare di morte e molestare la sua ex. ---. MARÒ: GOVERNO INDIANO, FORSE RICORSO A CORTE SUPREMA Il ricorso alla Corte Suprema può probabilmente chiarire la questione« delle modalità dell'interrogatorio dei quattro marò che erano insieme a Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo hanno detto oggi all'ANSA fonti governative indiane. Non è però ancora chiaro »chi deve iniziare il procedimento« presso il massimo organo giudiziario indiano chiamato a pronunciarsi sulle tre opzioni proposte dall'Italia. ---. UCCISA DA CONVIVENTE: AUTOPSIA, FATALI 2 COLPI PISTOLA È stata raggiunta da due colpi di pistola, uno all'addome con interessamento del rene e l'altro al torace, Ilaria Pagliarulo, la 20enne di Statte (Taranto) ferita una settimana fa dal convivente e morta domenica notte nella sala rianimazione dell'ospedale 'Santissima Annunziatà di Taranto. Lo ha confermato l'autopsia eseguita oggi dai medici legali Marcello Chironi e Jmmy Carbotti, incaricati dal sostituto procuratore Maurizio Carbone, titolare dell'inchiesta. In carcere si trova Cosimo De Biaso, di 24 anni, con il quale la vittima conviveva dall'aprile scorso. Il giovane è stato arrestato lunedì 16 settembre dai carabinieri dopo aver sparato la compagna al torace. Quando la donna è stata accompagnata in ospedale, i medici si sono accorti che la vittima aveva un'altra ferita all'addome, provocata da un colpo di pistola, che risaliva alla sera precedente. ---. PICCHIA BRUTALMENTE UOMO PER MANCATA PRECEDENZA, DENUNCIATO Per una mancata precedenza avrebbe picchiato brutalmente un uomo di 62 anni provocandogli lesioni e fratture multiple al volto e una prognosi di 30 giorni: con questa accusa una ragazzo di 17 anni è stato denunciato dai carabinieri a Bari. Il fatto è avvenuto nella centrale piazza Cesare Battisti e il 17enne è stato identificato e rintracciato grazie alla descrizione di alcuni passanti che hanno assistito all'aggressione. Una ragazza di 16 anni che era con lui è stata denunciata perchè trovata in possesso di un coltello a serramanico. ---. IN FIAMME AUTO PRESIDENTE ASSOCIAZIONE ANTIRACKET BRINDISINO Nel Brindisino un attentato incendiario ha distrutto l'autovettura del presidente dell'associazione Antiracket di Erchie e Torre Santa Susanna, Paride Margheriti, e quella di un'altra persona, parcheggiate in strada, a Erchie. Su quanto accaduto indagano i carabinieri di Francavilla Fontana ai quali la vittima, un assicuratore di 32 anni, si è rivolto per presentare denuncia. ---. VINO 'MAFIOZÒ, ORA LA REGIONE PUGLIA CHIEDE SANZIONI Sul caso del vino messo in commercio da una azienda svedese (la Concealed Wines) con l'etichetta 'Mafiozò e l'immagine del noto malavitoso Lucky Luciano con la dizione Igp 'Salentò, prende posizione la Regione Puglia che chiede sanzioni per il produttore. Per questo il responsabile dell'Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari, Fabrizio Nardoni, ha scritto all'ambasciatore italiano in Svezia Elena Basile. ---. CALCIO:LECCE; LERDA, RESETTARE IL PASSATO E LAVORARE Otto mesi dopo Franco Lerda torna a sedere sulla panchina del Lecce, subentrando all'esonerato Francesco Moriero. A lui il difficile compito di risollevare un ambiente che, dopo le prime quattro giornate in Lega Pro, è ancora fermo a quota zero. È stato presentato ufficialmente alla stampa questo pomeriggio dal responsabile dell'area tecnica Antonio Tesoro

DOMANI IN LOMBARDIA: 25/09/2013  - MILANO, 24 SET - AVVENIMENTI PREVISTI PER DOMANI, MERCOLEDÌ 25 SETTEMBRE, IN LOMBARDIA: MILANO ore 09:00 Udienza processo ex Area Falck a carico di Filippo Penati a altri MILANO - via Rontgen 1 ore 09:15 Convegno 'Ruolo e prospettive della mutualità nel sistema sanitario italianò promosso da Cergas, con Walter Bergamaschi e altri. MILANO - via Cascina Bel Casule 7 ore 09:30 Presidio lavoratori Heinz Italia Spa contro licenziamenti MILANO - Triennale ore 10:00 Incontro 'Come promuovere l'occupazione, i giovani e l'innovazione: le esperienze in corsò, con Ad Unipol Carlo Cimbri e altri. MILANO - Sda Bocconi ore 10:00 Incontro 'Engagement e carriera: il peso dell'eta« promosso da Diversity Management Lab della Sda Bocconi, con assessore Chiara Bisconti . MONZA - via Turati 6 ore 10:00 Seminario 'I sindaci, i rischi prevalenti e la sicurezza del territoriò, con assessore regionale Bordonali MILANO - via Dogana 2 ore 11:00 Conferenza stampa di presentazione di 'Mi Generation Camp' il primo forum dei giovani del Comune, con assessore Bisconti MILANO - Fondazione Stelline, c.so Magenta 61 ore 11:00 Conferenza stampa di presentazione esposizione monografica 'Josef Albers. Sublime Optics', con assessore Filippo Del Corno e altri. MILANO - Prefettura, c.so Monforte ore 11:00 Presidio lavoratori ex Jabil MILANO - Palazzo Marino ore 11:00 Conferenza stampa di presentazione ciclo di eventi 'Agricoltura Milano Festival', con vicesidanco Ada Lucia De Cesaris e altri. MILANO - Camera del Lavoro ore 11:00 Incontro Cgil sul tema della ripresa lavorativa a Milano, con Ivana Brunato e altri. MILANO - p.zza Castello, 5 ore 11:30 Presentazione 'Next Generation', nuova piattaforma di Cmc Markets MILANO - via San Vittore, 21 ore 11:30 Inaugurazione esposizione permanente 'Da cosa nasce cosa. Il ciclo di vita dei prodottì. PAVIA - angolo p.zza Leonardo Da Vinci ore 11:45 Cerimonia di inaugurazione via Maria Corti, con sindaco Alessandro Cattaneo. MILANO - Palazzo Marino ore 12:30 Conferenza stampa di presentazione progetto 'Tre Teatri di Territorio (Atir Ringhiera/Teatro Officina/Teatro della Cooperativa)' MILANO - Palazz ZCZC8244/SXA OPR52172 R POL S0A QBXB Riforme: Quagliarello, Larghe intese restino eccezione Ministro a Parigi, grande interesse per riforme Italia (ANSA) - PARIGI, 24 SET - »I governi di larghe intese devono rimanere delle eccezioni e non devono essere la regola della vita politica dell'Europa occidentale«: è una delle constatazioni comuni fra Italia e Francia emersa negli incontri avuti oggi a Parigi dal ministro delle Riforme Costituzionali, Gaetano Quagliariello. Il ministro ha incontrato la collega francese responsabile delle Riforme di Stato, Decentralizzazione e Funzione pubblica, Marylise Lebranchu e ha partecipato al seminario su »Modello gollista e Seconda repubblica italiana« organizzato dalla Fondazione Charles de Gaulle presso il Senato francese.

TOSCANA: LE NOTIZIE DEL GIORNO - FIRENZE, 24 SET - CONCORDIA: NUOVA PERIZIA A BORDO NAVE QUANDO RELITTO SARÀ IN SICUREZZA. SCHETTINO RIAVRÀ PASSAPORTO Il tribunale di Grosseto ha deciso di svolgere una perizia supplementare su apparati della Costa Concordia, previo sopralluogo a bordo, appena il relitto della nave sarà in condizioni di sicurezza. Lo ha comunicato il presidente Giovanni Puliatti. Lo avevano chiesto la difesa di Schettino e parti civili tra cui il Codacons. Il tribunale ha deciso la restituzione del passaporto e degli altri documenti a Francesco Schettino. ---. MPS: IN CORSO CDA SU PIANO RISTRUTTURAZIONE È in corso il Consiglio d'amministrazione di Banca Monte dei Paschi di Siena che dovrà approvare il piano di ristrutturazione chiesto all'istituto senese dall'Unione Europea per il definitivo via libera ai Monti Bond. Oltre all'aumento di capitale da 2,5 miliardi di euro, il piano dovrebbe contenere il nuovo taglio dei costi, compresi altri tagli al personale. ---. BIMBA RISCHIA DI ANNEGARE IN LAGHETTO, SALVATA DA CC LA PICCOLA IN BICI HA PERSO L'EQUILIBRIO ED È FINITA IN ACQUA Una bambina di 6 anni ha rischiato di annegare a Grosseto perchè, con la sua bicicletta, è finita nel laghetto di un parco pubblico mentre stava andando a scuola. La bambina, con lo zaino sulle spalle, sul bordo del laghetto ha perso l'equilibrio ed è caduta in acqua. Lo zaino pesante e le gambe incastrate non le permettevano di rialzarsi. Una pattuglia dei carabinieri passava poco distante e i militari, arrivati prima del padre, sono entrati in acqua e hanno tirato fuori la bambina. ---. VIOLENZA SESSUALE:ATTI LIBIDINE SU BIMBE, 30ENNE A GIUDIZIO Un trentenne romeno è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale dal Gup del Tribunale di Arezzo Annamaria Loprete. L'episodio sarebbe accaduto a Cortona dove lo stesso viveva accanto a una famiglia di connazionali. Secondo quanto emerso dalle indagini seguite alla denuncia della famiglia di due bambine di 9 e 5 anni, il vicino di casa avrebbe approfittato dell'assenza dei genitori delle piccole per suonare alla porta dei vicini e convincere le due bambine a «giocare a nascondino» con lui su un letto matrimoniale. ---. DROGA: CANI LIBERI IN STRADA,ARRIVANO CC E TROVANO MARIJUANA In giardino aveva 14 piante di marijuana che arrivavano fino a 3 metri di altezza. L'uomo, 38 anni, di San Donato vicino a Fonteblanda (Grosseto) è stato 'traditò dai suoi cani. I carabinieri lo hanno infatti scoperto perchè avvertiti che c'erano alcuni cani che correvano sulla strada. Gli uomini della stazione di Fonteblanda hanno riconosciuto i cani e si sono diretti a casa del proprietario, da tempo tenuto sotto controllo, e hanno trovato la piantagione di fronte alla casa. ---. PRENDE FUOCO MOTORE BUS A CARRARA, NESSUN FERITO Un autobus del trasporto pubblico che collega Marina di Carrara a Carrara ha preso fuoco stamani provocando momenti di panico tra i dieci viaggiatori a bordo. Nessuno è rimasto ferito. L'autista quando si è accorto che un incendio si stava sprigionando nel vano motore, sulla parte posteriore del mezzo, ha subito frenato ed è sceso con l'estintore riuscendo a domare le fiamme, poi spente definitivamente dai vigili del fuoco. I viaggiatori, un pò impauriti, sono stati trasbordati su un altro autobus. ---. LIBERATA TARTARUGA 'CARETTÀ DOPO CURE 'WANDÀ ERA STATA SALVATA DA UN PESCATORE Un esemplare di tartaruga 'Caretta carettà è stato rilasciato questa mattina nelle acque al largo delle secche della Meloria, dopo un periodo di cura di circa un mese e mezzo presso l'acquario di Livorno. La tartaruga, di nome 'Wandà, era stato recuperato a luglio da un pescatore al largo delle secche di Vada. La bestiola aveva difficoltà a immergersi. I vari esami Carrozza, in dirittura arrivo le 'sfidè della ricerca Piano nazionale entro l'anno, meno burocrazia per le imprese   - ROMA, 24 SET - Il Piano nazionale entro fine anno, un tavolo di lavoro interministeriale per l'innovazione, la «dovuta attenzione» da parte del governo per l'assegnazione dei finanziamenti, avere ritorni vantaggiosi dagli investimenti fatti nella ricerca europea: sono le grandi sfide che la ricerca italiana si prepara ad affrontare, indicate dal ministro per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca, Maria Chiara Carrozza. Sono temi su cui il ministero sta lavorando su più tavoli e collegati gli uni agli altri. Il Piano nazionale della ricerca «sarà pronto entro il 2013», ha detto il ministro nel Forum organizzato oggi dall'agenzia ANSA. «È il programma quadro al quale punta tutta la ricerca pubblica e privata in Italia - ha aggiunto - e il canale principale per accedere a finanziamenti» e da organizzare anche a livello regionale. In una situazione difficile come quella della ricerca italiana, dove «investiamo poco e il numero dei ricercatori sulla popolazione attiva è inferiore alla media europea», è cruciale essere pronti a partecipare al più grande programma di ricerca mai varato dalla Commissione Europea, Horizon 2020. La scommessa per l'Italia è avere un ritorno positivo. «Uno degli obiettivi del Piano nazionale della ricerca - per il ministro - è colmare l'intervallo per cui in passato l'Italia ha contributo per il 14% e ottenuto il 9%: non siamo abbastanza competitivi». Ma è chiaro che i finanziamenti devono arrivare anche dal Governo. «Dalla legge di stabilità mi aspetto un chiaro indirizzo sulla ricerca e l'innovazione», ha rilevato. «Mi aspetto che si dia la dovuta attenzione al valore della ricerca. Non possiamo pensare di investire nella ricerca e poi abbandonare i cervelli che fuggono», ha aggiunto citando il caso dell'acquisto della Telecom da parte della spagnola Telefonica, o quelli della Avio e della Ansaldo Energia. Servono inoltre procedure più semplici e meno burocrazia per le aziende italiane che vogliono investire in ricerca, ad esempio rendendo più semplice accedere al credito d'imposta. È una «visione dinamica della ricerca», quella che il ministro intende proporre, nella quale «politica economica, ricerca e innovazione sono strettamente connesse, così come lo sono all'istruzione. Devono essere capitolo unico, non separate». Il punto di partenza è un tavolo di consultazione comune per il Piano Nazionale delle Ricerca che riunisca interlocutori del mondo della ricerca pubblica e privata. Parallelamente si lavora sul fronte dell'innovazione: «costituirò tavoli interministeriali per dare una visione unificante della ricerca». La novità del piano sarà nel non proporre più bandi, ma sfide su temi di interesse comune (come mobilità e servizi sostenibili per le città o sistemi per raggiungere i territori italiani più isolati) che potranno portare a premi aperti a tutti, dagli studenti ai ricercatori, alle aziende. «Vorrei - ha concluso - una rivoluzione culturale nella quale si esce da una logica burocratica per confrontarsi e concentrarci su temi particolari». 

GIOVANE MORTO A MONTESILVANO: DECESSO CAUSATO DA CADUTA Primi risultati autopsia escluderebbero malori precedenti - MONTESILVANO (PESCARA), 24 SET - Sarebbero state le lesioni riportate nella caduta da un'altezza di almeno 15 metri a provocare la morte dell'uomo - G.L., 31 anni - il cui corpo è stato rinvenuto domenica sera in strada, in via Lazio a Montesilvano. Le prime informazioni circa i risultati dell' autopsia escludono eventuali malori precedenti alla caduta: il giovane, prima di precipitare nel vuoto, era vivo. L'esame autoptico è stato eseguito stamani, su incarico del pm Annalisa Giusti, dal medico legale Ildo Polidoro, che ora ha 90 giorni di tempo per gli esami istologici e tossicologici e per la relazione finale. Il giovane sarebbe precipitato dalla scala esterna di un palazzo di sette piani, nella zona delle cosiddette 'case parcheggiò di via Lazio. Nei pressi è stato anche trovato il motorino del 31enne. Sull'accaduto proseguono gli accertamenti dei Carabinieri, che hanno ascoltato i residenti della zona ed i famigliari della vittima.

LOMBARDIA: LE NOTIZIE DEL GIORNO  - MILANO, 24 SET - ARRESTO FIGLIA MANGANO, GIP: BASTAVA NOME PER INTIMIDIRE Tra gli otto arresti operati stamani dalla Squadra mobile di Milano, nell'ambito di un'indagine della Dda sulla criminalità organizzata di stampo mafioso, ci sono anche il genero e la figlia di Vittorio Mangano, l'ex stalliere di Arcore. Secondo il gip, bastava 'l'autorevolezza del nomè Mangano per esercitare 'l'intimidazionè mafiosa. ---. CASO SANITÀ, LOMBARDIA PARTE LESA. FORMIGONI: SCORRETTEZZA La Regione Lombardia si costituirà parte civile nel procedimento sul caso Maugeri in cui è imputato anche Roberto Formigoni. Lo ha annunciato il presidente Roberto Maroni. Dura la reazione dell'ex governatore: 'È un fatto mai visto prima e configura una scorrettezza istituzionalè. 'La vera notizia - ha aggiunto Formigoni - è che Maroni ha dato l'incarico al suo avvocato personale, al quale verrà evidentemente corrisposta congrua parcella a spese della Regione Lombardià. ---. SINDACO LEGA VIETA INNO MAMELI A INAUGURAZIONE EDIFICIO È polemica a Martinengo, nella Bassa Bergamasca, dove il sindaco leghista Paolo Nozza ha intimato alla banda del paese di non suonare l'Inno di Mameli in occasione dell'inaugurazione dell'antico Filandone ristrutturato. Il sindaco, avvocato, ha fatto scrivere alla banda attraverso la sua segreteria: 'Siete invitati a suonare alla cerimonia di inaugurazione del vecchio filatoio, però non dovete eseguire l'inno di Mamelì. ---. SORPRENDE MOGLIE IN AUTO CON AMANTE E LA PICCHIA CON CRIC Ha sorpreso la moglie in auto con l'amante e l'ha picchiata con un cric fino a ridurla in gravi condizioni. È accaduto questa mattina alla periferia di Castiglione delle Stiviere, nel Mantovano. La donna, una cinquantenne, è stata ricoverata all'ospedale di Brescia, mentre l'uomo, suo coetaneo, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. ---. ALLEGRI: BALOTELLI CAMBI, NON È PIÙ UN BAMBINO 'Balotelli non è più un bambino, deve cambiare. Potenzialmente è un campione ma deve smetterla con certi atteggiamenti contro gli arbitri. Se avesse un comportamento diverso lo tutelerebbero di piu«. Così Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, che ha deciso di non fare ricorso contro la squalifica di tre giornate inflitta al suo attaccante. 'Ha sbagliato, spero che gli serva di lezione. Posso dargli una mano ma per farsi aiutare - ha concluso Allegri - bisogna che ci si aiuti anche da solì. ---. ALLENATORE BRESCIA GIAMPAOLO CHIAMA IL FRATELLO, 'STO BENÈ 'Non vi preoccupate, tutto a posto: sto a casa al mare». Marco Giampaolo è tornato a farsi vivo col fratello Federico, mentre da Brescia il presidente Corioni confessava la sua preoccupazione per la scomparsa del tecnico, irreperibile da domenica. 'Marco mi ha chiamato - ha detto Federico - per dirmi che è tutto a posto. È a casa a Giulianovà.

 UCCISA DA CONVIVENTE: DIFESA ARRESTATO, INDAGARE SU VITTIMA Per legale, 'su profili facebook ragazza inneggia al demoniò  - TARANTO, 24 SET - L'avv. Maria Letizia Serra, legale di Cosimo De Biaso, il 24enne di Statte (Taranto) accusato di aver ucciso la convivente Ilaria Pagliarulo, di 20 anni, ha chiesto al pm inquirente Maurizio Carbone di integrare le indagini e di acquisire i dati dei quattro profili Facebook della vittima sui quali la ragazza pubblicava foto definite «inquietanti» e post che, secondo il legale, «inneggiavano al demonio». La richiesta è stata inoltrata in quanto l'avv. Serra teme che questi profili possano essere oscurati. «È già accaduto - spiega all'ANSA - con un account. La ragazza faceva parte di un gruppo chiamato 'I seguacì e alcuni suoi amici, ad eccezione di De Biaso, pubblicavano messaggi del tipo 'stiamo lavorando per te, non ti preoccupare, sistemiamo per te la situazionè. Si faceva riferimento anche ad anime da convertire al demonio». «Non arriviamo a conclusioni - dice il legale - e chiediamo di approfondire la questione perchè in altri casi, riconducibili a sette, la letteratura ci dice che sono frequenti gli episodi di autolesionismo». Secondo l'accusa, De Biaso avrebbe sparato contro la convivente in due tempi diversi, a distanza di dodici ore. De Biaso ha parlato invece di un solo colpo di pistola, esploso la mattina di lunedì 15 settembre dopo essere stato «istigato» dalla convivente. «Ho chiesto - osserva l'avv. Serra - anche di fare un sopralluogo nell'abitazione della ragazza dove ci risulta siano stati trovati in una stanza vestiti Dark, coltelli e un'ascia. C'è poi una foto che ritrae la ragazza vicino al muro con un'ombra sinistra riferibile al demonio». Il legale ha consegnato anche una perizia psichiatrica eseguita da Salvatore Mendicini che fa riferimento «ai problemi di natura psicologica di de Biaso, al fatto che soffre di allucinazioni, che potrebbe tentare il suicidio - aggiunge l'avv. Serra - avendoci già provato in passato». Il pm ha espresso parere contrario alla richiesta di ricoverare il 24enne in ospedale. «Domani - annuncia il legale - formalizzerò una richiesta di incidente probatorio per l'affidamento da parte del gip di una perizia psichiatrica». 

EDITORIA: BELPIETRO; FNSI, ORA STOP A CARCERE PER CRONISTI - ROMA, 24 SET - «Nessuno adesso può avere più dubbi. La sanzione del carcere per il reato di diffamazione a mezzo stampa deve essere cancellata. L'Italia è già fuori tempo massimo per mettersi in regola con le consolidate norme europee sui diritti umani. La condanna del nostro Paese da parte della Corte Europea per i diritti dell'uomo per aver inflitto una pena detentiva al direttore di Libero Belpietro, in un processo di diffamazione a mezzo stampa, è chiara e non da spazio ad equivoci». È il commento di Franco Siddi, segretario della Federazione nazionale della stampa italiana. Per Siddi, si tratta di «una sanzione inevitabile e un brutto ceffone per un Paese, il cui Parlamento da decenni rinvia l'abolizione del carcere per i giornalisti a motivo della loro attività professionale. La Fnsi, incessantemente da anni, con i cronisti italiani tutti, sostiene l'illegittimità (ancora presente nel nostro ordinamento) del carcere per diffamazione a mezzo stampa, di cui anche il Capo dello Stato ha sollecitato il superamento. I fautori del carcere e delle limitazioni improprie all'informazione e alle opinioni hanno ripetutamente fatto finta che quanto previsto dall'art. 10 della Convenzione Europea per i diritti dell'uomo fosse una semplice indicazione e non una norma cogente per gli Stati firmatari. Anche molte delle proposte di riforma avanzate continuano a contenere dei »ma« di troppo accanto all'ipotesi di eliminare o attenuare la misura del carcere. Ora, dopo la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo, l'Italia dovrà chiedere scusa a Belpietro, pagandogli anche un risarcimento di 10 mila euro per danni non pecuniari e 5 mila per spese legali. Troppo poco sul piano materiale, quanto vale per rendere chiaro a tutti che la norma del Codice penale italiano va cassata rapidamente». «A Belpietro - che ha avuto la costanza di insistere sulla liceità del suo lavoro fino alla Corte di Strasburgo - un ristoro morale importantissimo, che deve riguardare d'ora in poi tutta la categoria. Nello specifico caso, peraltro - insiste Siddi - la riflessione deve essere ancora più radicale, poichè il direttore di Libero era stato condannato in appello e in Cassazione (dopo l'assoluzione in primo grado) per omesso controllo (in quanto responsabile della testata) su un articolo e opinioni scritte da un altro giornalista, Lino Iannuzzi, nella sua funzione, all'epoca, di senatore della Repubblica. Il parlamentare era stato escluso dal procedimento perchè giudicato non sanzionabile, in questa veste, anche da un pronunciamento della Corte Costituzionale. Il tempo delle »mazziate« deve finire e come afferma la Corte dei diritti dell'uomo la sanzione che era stata inflitta al direttore di Libero è »ingerenza nel diritto alla libertà di espressione non proporzionata ai fini perseguiti«. E ancor più rilevante la riaffermazione che la reclusione in carcere per un reato commesso nel settore della stampa non è compatibile con la libertà di espressione, se non in circostanze eccezionali, come nel caso di incitazione alla violenza o all'odio razziale. Il Parlamento, a cominciare dalla Commissione Giustizia della Camera, che ha in questi giorni in carico i progetti di legge e di riforma, ne prenda atto e proceda di conseguenza». 

TELECOM ALLA SPAGNA,ALITALIA PRENDE IL VOLO VERSO LA FRANCIA PDL-PD: LETTA RIFERISCA IN AULA. GRILLO,GOVERNO FERMI VENDITA Telecom diventa spagnola: l'accordo è stato firmato tra i soci italiani di Telco e Telefonica, dopo che la holding, cui fa capo il 22,4% del gruppo di tlc, ha riunito di buon'ora il Cda e l'assemblea per deliberare l'aumento di capitale riservato al socio iberico. Che salirà con due successive ricapitalizzazioni per 441 milioni di euro. Da Parigi la stampa, citando fonti vicine al dossier, scrive che Air France presenterà proposte per una ristrutturazione del debito di Alitalia. Per limitare i rischi, Af-Klm sarebbe pronta a a una ricapitalizzazione di Alitalia e ad acquistare i titoli che non trovano acquirenti, assicurandosi il controllo della compagnia ma senza passare la soglia del 50%. Le due operazioni fanno gridare al disastro politici e sindacati: Brunetta, 'Letta riferisca in Aulà. Grillo: 'governo blocchi vendita coi soldi della Tav'. ---. LETTA: CRESCITA CENTRALE, PRESTO FORTE TAGLIO TASSE SU LAVORO ALFANO SALE AL QUIRINALE, COLLOQUIO SU CONTINUITÀ GOVERNO 'Dopo le elezioni tedesche non ci sono più alibi: dobbiamo mettere la crescita al centro in Uè. Enrico Letta, al Council of Foreign Relations ha aggiunto: 'La legge di stabilità che stiamo per presentare prevede anche un consistente taglio delle tasse sul lavoro, che per l'Italia è un punto cruciale«. In mattinata incontro al Quirinale tra il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e il vicepremier Angelino Alfano. Poi una breve nota dal Colle: 'Si è parlato dell'impegno delle forze politiche per la continuità del governò. Più tardi il segretario del Pdl ha incontrato Berlusconi, arrivato a Palazzo Grazioli con la figlia Marina. Bondi all'attacco: 'I dati reali fanno a pugni con l'ottimismo di Napolitano e Lettà. Sindacati ancora in agitazione, oggi Bonanni, dopo le parole di ieri di Susanna camusso, ha avvertito il presidente del Consiglio: 'Ci convochi subito o sarà mobilitazione in tutta Italià. ---. ROTTURA PD-PDL SU DDL CHE ABOLISCE FINANZIAMENTO PARTITI IRRISOLTO IL NODO DEL TETTO ALLE DONAZIONI DA PRIVATI È rottura nella maggioranza sul ddl del governo che abolisce il finanziamento pubblico ai partiti. 'Non c'è l'accordò, conferma il relatore Emanuele Fiano (Pd), quando sta per tornare a riunirsi la I commissione che sta votando gli emendamenti al testo. Irrisolti i nodi che dividono Pd e Pdl, a partire dal tetto alle donazioni dei privati. ---. KENYA: POLIZIA,CONCLUSA OPERAZIONE CONTRO COMMANDO A WESTGATE TRE SOLDATI MORTI PER LE FERITE RIPORTATE. IN CORSO BONIFICA Si sarebbe conclusa l'operazione lanciata dalle forze di sicurezza keniane al centro commerciale Westgate di Nairobi da sabato sotto l'assedio dei miliziani shabaab. Lo riferisce la Bbc sul suo sito online, citando fonti di polizia locale. Il ministero dell'interno kenyano ha riferito che tre soldati sono morti per le gravi ferite riportate durante il blitz. I ZCZC5075/SXR XRM48211 R ECO S43 QBXL Imprese:Fabiani,entro febbraio sblocchiamo 8,5 mld pagamenti (ANSA) - ROMA, 24 SET - »La Regione ha trovato una situazione debitoria di 22 miliardi. Le uniche risorse su cui possiamo contare sono quelle europee. Si può sfruttare però questa situazione debitoria per ridare ossigeno alle imprese. Di questi 22 miliardi, infatti, 12 sono ritardi accumulati nei pagamenti alle imprese: ne abbiamo disponibili 8,5 che saranno restituiti da oggi a febbraio, secondo il decreto nazionale«. Lo ha annunciato l'assessore regionale alle Attività Produttive Guido Fabiani a margine di un convegno a Unindustria. 


--
Luigi Palamara
Giornalista, Direttore Editoriale e Fondatore di MNews.IT
Cell.: +39 347 69 11 862

MNews.IT
www.mnews.it

Stadio Online, le notizie sportive

Giochi Gratis

Calabria 24Ore .IT

NewsOn24.IT

About Luigi Palamara

Reggio Calabria e la sua Provincia dentro la cronaca e non solo.
«
Next
Post più recente
»
Previous
Post più vecchio

Nessun commento :

Lascia un Commento